LIBRI - Le citazioni che rendono più felici

10 citazioni letterarie che ti renderanno subito più felice

Vediamo insieme come i libri possono avere anche il potere di rendere più felice la tua giornata. Sei triste? Ecco 10 citazioni letterarie che fanno al caso tuo
10 citazioni letterarie che ti renderanno subito più felice

MILANO – Una delle soluzioni quando si è tristi è quella di parlare con gli amici, ma voi amanti della lettura avete una possibilità in più. La fonte di felicità più sicura sarà quella presente tra le righe dei propri libri preferiti. Esistono autori o autrici i cui libri contengono molte frasi che miglioreranno il tuo umore e che ti aiuteranno a risolvere molti dei tuoi problemi.

“Come è meraviglioso che nessuno ha bisogno di aspettare un solo istante prima di iniziare a migliorare il mondo”
(Anna Frank, Il Diario di Anna Frank)

“Fai tutto, ma lascia che questo tutto diffonda gioia e felicità”
(Withman, Walt Whitman, Foglie d’erba)

“Te l’ho già detto quanto sono divinamente felice?”
(Truman Capote, Colazione da Tiffany)

“Quando amiamo, desideriamo sempre essere migliori di quanto siamo. Ogni qualvolta cerchiamo di essere migliori di quello che siamo, anche tutto quello che ci circonda diventa migliore”
(Paulo Coelho, L’Alchimista)

“Veloce, esprimi un desiderio. Datti una seconda (o terza o quarta chance). Cambia il mondo.”
(Jandy Nelson, I’ll give you the sun)

“Ah, la felicità cerca la luce, sicché pensiamo che il mondo sia allegro, ma la sofferenza si nasconde e si apparta, sicché pensiamo che essa non esista.”
(Herman Melville, Moby Dick)

“Il mistero della vita non è un problema da risolvere, ma una realtà da vivere”
(Frank Herbert, Dune)

“Non cercare la felicità solo per te stesso. Cercala per tutti.”
(David Levithan, Wide Awake)

“Voglio solo essere felice. Se solo con me stesso o qualcun altro poco importa. Voglio solo essere felice”
(John Green, Will Grayson)

“Avete una mente nei vostri corpi e avete dei piedi nelle vostre scarpe. Potete muovermi in qualsiasi direzioni voi vogliate. Andate per la vostra strada, sei l’unico che deve e che può decidere dove andare.”
(Dr. Seuss, Oh, The Places You’ll Go!)

16 settembre 2015

© Riproduzione Riservata
Commenti