Sei qui: Home » Poesie » Fra i rumori della folla, la poesia di Walt Whitman sulla potenza dell’amore
poesie d'amore

Fra i rumori della folla, la poesia di Walt Whitman sulla potenza dell’amore

Fra i rumori della folla ci siamo tu ed io. Queste sono le parole di Walt Whitman, che ci descrive la potenza totalizzante di un amore.

Walt Whitman è stato un poeta, scrittore e giornalista statunitense. Considerato il padre della poesia Americana, è stato il primo poeta moderno ad utilizzare il verso libero, di cui è considerato in un certo senso l’inventore. In questa poesia si concentra sulla potenza totalizzante dell’amore, in grado di farci dimenticare del resto del mondo. La potenza dell’amore diventa una “capanna” in cui i due amanti si rifugiano.

L’amore è la sicurezza in mezzo al caos

L’amore è in grado di proteggerti, anche quando il mondo fa troppo rumore. Questa è la condizione da cui parte Walt Whitman; una condizione che vede due amanti insieme, in grado di creare un microcosmo appartato dal resto della gente. Perché anche quando il caos definisce le nostre vita, la nostra quotidianità, grazie all’amore noi siamo in grado di fare ordine. Soprattutto, siamo in grado di fare ordine in quello spazio riservato a noi e all’altra persona che amiamo.

poesie walt withman
Le poesie dello scrittore

Walt Whitman, le poesie più belle

La storia, il destino, il tempo, le difficoltà, ci fanno sentire dei pesci in mezzo ad un oceano. È passato un anno da quando le nostre vite sono totalmente cambiate. Eppure, dov’è che ancora ognuno di noi, ricerca il proprio ordine? Dove c’è l’amore, dove si trovano le persone che amiamo.

E così, in mezzo alla folla del mondo, ci sono due persone che anche solo con il silenzio riescono a dirsi ogni cosa. Una condizione esclusiva che solo chi è innamorato è in grado di capire. Se il mondo è nel caos, Whitman ci insegna ad apprezzare il silenzio delle emozioni “sicure”.

La poesia Fra i rumori della folla

Fra i rumori della folla
ce ne stiamo noi due,
felici di essere insieme,
parlando piano,
forse nemmeno una parola.

© Riproduzione Riservata