Abitudini di lettura di 13 persone di successo

I libri più letti dalle persone di successo prima di andare a dormire

La sera può essere paragonata ad un caldo e accogliente rifugio dopo un’intera giornata piena di impegni, soprattutto per le persone di grande successo. Per molti amministratori delegati, dirigenti e uomini/donne d’affari...

MILANO – La sera può essere paragonata ad un caldo e accogliente rifugio dopo un’intera giornata piena di impegni, soprattutto per le persone di grande successo. Per molti amministratori delegati, dirigenti e uomini/donne d’affari, la giornata inizia molto presto ed è piena zeppa di e-mail, riunioni ed eventi. Ma la sera diventa un momento prezioso da dedicare a se stessi e per rilassarsi. Per chi ama leggere, non c’è momento migliore per prendere un libro o una rivista. Lo staff di Business Inside si è documentato attraverso varie interviste per scovare le abitudini letterarie notturne di 13 persone di successo americane.

.

1. Tim Armstrong – Si cimenta nella lettura di un libro per ragazzi insieme alle sue due giovani figlie. Il CEO di AOL confida al The Guardian  che generalmente arriva a casa verso le 8 di sera e si siede per leggere un libro alle sue figlie. ‘Di solito le accontento e leggo anche due o tre libri’ ammette. Cerca di andare a letto alle 11 per riuscire a dormire almeno sei ore a notte.

.

2. John Carney – Rimugina sul pensiero dei grandi filosofi prima di addormentarsi. ‘Sono un po’ ossessionato dalla filosofia antica, soprattutto Platone, Socrate e Senofonte’ ha confessato lo scrittore di ‘Heard on the Street’ e l’ex direttore del CNBC. La maggior parte delle sue letture serali è di questo tipo. ‘A meno che non sia domenica sera’ aggiunge, ‘in quel caso sto guardando The Walking Dead o Patria.’

.

3. Rob Delaney – Si fa due risate su Twitter. Comico e scrittore, Delaney ha più di 1 milione di seguaci su Twitter e su The Wire, ammette sorpreso ‘le persone prestano attenzione a quello che dico’. I suoi feed sono l’ultima cosa che legge prima di andare a letto, anche se confessa che lo fa per lo più per divertirsi. ‘Sono più interessato a leggere qualcosa di divertente prima di dormire” dice.

.

4. Ann Friedman – Alterna brevi articoli con storie e racconti. La scrittrice freelance e editorialista del NYmag.com confessa a The Wire che la sera ne approfitta per leggere gli articoli che non è riuscita a leggere durante il giorno. Di solito si tratta di cinque o sei pezzi brevi oppure uno o due articoli un po’ più lunghi. Per una persona che di solito legge libri per lavoro, la sera cerca di leggere qualcosa di diverso.

.

5. Jane Friedman – S’immerge nella lettura delle sue e-mail. Friedman, co-fondatrice e CEO di Open Road Integrated Media ed ex CEO di HarperCollins è molto meticolosa quando si tratta della sua casella di posta elettronica. ‘Non importa quanto tardi torni a casa la sera – e di solito è molto tardi – dedico almeno un’ora o due alle e-mail’ Friedman confida a Fortune ‘Ho questa fissa di leggere tutte le mie email.’

.

6. Bill Gates – Dice che legge per un’ora ogni notte, anche quando torna a casa tardi. Il co-fondatore di Microsoft ha confessato al Seattle Times che la lettura prima di addormentarsi è l’ideale per favorire un buon riposo. Ama i libri (questa estate ha pubblicato la sua lista di letture sul suo blog) e si evince che gli argomenti delle sue letture variano dalla salute alla storia del container.

.

7. David Heinemeier Hansson – Visita un po’ di blog tecnologici. Il programmatore danese e creatore del linguaggio di programmazione Ruby on Rails legge gli stessi siti che trattano di tecnologia, come fa ogni mattina per lavoro. Dice al Business Insider che la sua routine quotidiana è composta dalle letture di Reddit, Hacker News, Engadget, l’Economist, Boing Boing, e Twitter.

.

8. Arianna Huffington – Si rilassa solo con libri ‘veri’ prima di andare a dormire. Arianna Huffington è nota per quanto seriamente prende la questione del sonno. E non scherza quando si tratta della routine di lettura serale. Il fondatore dell’Huffington Post vieta dispositivi elettronici come iPad, Kindle e computer portatili in camera da letto, confessando che legge solo alla vecchia maniera, con libri stampati.

.

9. Alex Karpovsky – Legge riviste sul suo iPad. Scrittore, regista, attore – meglio conosciuto come il personaggio di Ray di ‘Girls’ – dice a The Wire che durante la giornata seleziona e mette da parte degli articoli di riviste per la sera e cerca di evitare la lettura delle notizie più interessanti. ‘Trovo che sia più facile addormentarsi con qualcosa che è pseudo-narrativo,’ ha detto. ‘C’era un articolo molto bello di una o due settimane fa su un ragazzo che si era perso in mare, che mi ha aiutato ad addormentarmi per una o due notti”.

.

10. Barack Obama – Guarda ‘The Daily Show’ e legge le relazioni. Quando rientra a tarda notte, il presidente degli Stati Uniti, dice che accende la TV per guardare almeno la fine di ‘The Daily Show‘. ‘Penso che Jon Stewart sia davvero brillante’, ha confessato Obama a Rolling Stone. Oltre a questo, dice che trascorre un sacco di tempo a leggere rapporti, libri informativi, studi e valutazioni.

.

11. Shepard Smith – Si assicura che ‘nulla esploda’ durante la notte. Prima di andare a letto, Shepard Smith – ospite a Fox News – ammette che fa ‘un ultimo giro’ sui suoi siti di notizie. Questi includono il New York Times, New York Post, The Daily Beast, e talvolta BuzzFeed. ‘Mi assicuro che non accada nulla mentre sto dormendo e per sicurezza,’ dice ‘dormo con il mio Samsung Galaxy nel letto.’

.

12. Vera Wang – Studia attentamente il materiale che il suo staff le invia. ‘La mia camera da letto è il mio santuario’, racconta la stilista americana a Fortune nel 2006 ‘E’ come un rifugio, ed è dove elaboro una discreta quantità di progetti. Almeno concettualmente’. Parte di questo lavoro significa trascorrere le serate a leggere tutto ciò che il suo staff le manda e le propone (l’unico momento della giornata in cui può restare da sola in tranquillità).

.

13. Gary Whitehill – Legge dalle 21 alle 22:30, sorseggiando due tazze di tè alla menta. Whitehill, il fondatore di Entrepreneur Week, passa le sue notti a leggere 40 pagine di un qualunque libro, che tratti di attualità, politica, economia o cultura. Trascorre il tempo che dedica alla lettura leggendo anche di business e le sezioni tecnologiche del New York Times.

 

© Riproduzione Riservata