Biografie importanti

10 biografie delle grandi donne che hanno segnato la storia

Abbiamo deciso di presentarvi le biografie di 10 donne fenomenali, profondamente diverse tra di loro, per professione, tempo e ideologie, le cui vite sono oggi fonte di ispirazione ed educazione
10 biografie delle grandi donne che hanno segnato la storia

MILANO –  Marzo è il mese che celebra la donna in tutte le sue sfumature  ricordando in particolare le figure femminili che hanno fatto la storia (Women’s History Month) nel corso dei secoli; tutte quelle donne  che attraverso le loro idee, le loro lotte e la loro forza hanno lasciato un segno indelebile nel mondo. Abbiamo deciso di presentarvi  le biografie di 10 donne fenomenali, profondamente diverse tra di loro, per professione, tempo e ideologie, le cui vite sono oggi fonte di ispirazione ed educazione.

.

1) “Vita e sogni di una scienziata del IV secolo” di  Adriano Petta e Antonio Colavito

La vita di Ipazia rappresenta l’ancora oggi attuale conflitto tra fede e ragione. Il suo  omicidio – voluto dal vescovo di Alessandria Cirillo –coincide con l’esclusione definitiva delle donne, da parte della cultura occidentale, dalla sfera del sapere.

..

2) “La vita immortale di Henrietta Lacks” di Rebecca Skloot

Il lavoro di Henrietta Lacks, seppur passato inosservato, fu un contributo fondamentale per  la ricerca scientifica e medica dell’epoca come il vaccino per la Polio, la fertilizzazione in vitro e la mappatura del genoma umano.  Rimasta nella storia per le sue “cellule immortali” prelevatele durante una biopsia  – note anche come HeLa – che erano in grado di riprodurre un’intera generazione in sole 24 ore; fu un’importante testimonianza per far luce sulla questione della sperimentazione medica sugli Americani di colore.

.

3) “Vita di Frida Kahlo” di Hayden Herrera

L’artista messicana fu una delle più influenti figure del ventesimo secolo, viene ricordata in particolare per le sue raffigurazioni femminili profonde e sincere e allo stesso tempo per le numerose amicizie con altre  importanti personalità politiche e culturali e soprattutto per la tumultuosa relazione con l’artista Diego Rivera.

.

4) “Marie Curie. Una vita” di Susan Quinn

Il contributo di Marie Curie alla scienza ha cambiato per sempre il campo della medicina. L’assegnazione di ben due premi Nobel ha riscattato la sua figura di scienziata inizialmente allontanata dalla vita accademica proprio in quanto donna.

.

5) “Zelda” di Nancy Milford

Principalmente ricordata come la moglie dell’autore de Il grande Gatsby, scrittrice di racconti brevi e dell’autobiografia Lasciami l’ultimo valzer;  fu un’ importante icona dei cosiddetti ruggenti anni venti. Considerata una proto-femminista, era famosa per i suoi atteggiamenti anticonvenzionali e spregiudicati, quali ad esempio essere una tra le prime Flapper.

.

6) “Indira Gandhi” di Capriolo Paola

Prima – e unica – donna a ricoprire la carica di  Primo Ministro dell’India, fu una figura fortemente anticonvenzionale nella politica mondiale del XX secolo. il suo omicidio nel 1984 per mano di due Sikh appartenenti alla sua guardia del corpo segnò il momento più profondo della crisi socio-politica sorta in quell’anno per le rivendicazioni separatistiche degli stessi Sikh.

.

7) “Simone de Beauvoir. La biografia di una vita e di un pensiero” di Michèle Le Doeuff

La scrittrice e filosofa francese è ancora oggi emblema dell’agguerrito  femminismo del ventesimo secolo. La compagna di vita del filosofo Jean-Paul Sartre incontrò diversi ostacoli durante la sua carriera – il più noto forse è l’episodio del licenziamento nel 1943, che la interdisse a vita, dopo essere stata accusata di aver avuto una relazione omosessuale con una sua studentessa diciassettenne – ciò non la fermò nel battersi per i diritti e l’emancipazione delle donne negli  anni successivi.

.

8) “Rita Levi Montalcini: aggiungere giorni alla vita” di Raffaella Ranise

Una delle più grandi scienziate e menti italiane, neurologa e senatrice a vita vinse il premio Nobel per la medicina nel 1986 insieme al biochimico Stanley Cohen per le loro ricerche e scoperte riguardo al’ NGF (Nerve Growth Factor). Dopo la carriera scientifica si dedicò a campagne di interesse sociale, la più importante fu quella contro le mine anti-uomo.

.

9) “Viriginia Woolf” di Winifred Holtby 

Grande innovatrice dal punto di vista letterario per la potente liricità della sua prosa, Virginia Woolf oltre ad essere una delle più importanti scrittrici inglesi contemporanee, si batté tenacemente per la parità dei diritti tra i sessi. Vittima della depressione che la portò a tentare più volte il suicidio fin quando, soffocata dal dolore, si annegò  il 28 Marzo del 1941.

.

10) “Giovanna d’Arco” di Franco Cardini

Eroina nazionale francese e santificata dalla Chiesa cattolica, fu una delle primissime donne a segnare la storia battendosi contro i pregiudizi e i canoni dell’epoca. Guidò infatti le armate francesi contro l’esercito inglese riconquistando parte del proprio Paese caduto nelle mani dei nemici. Venne catturata dai Borgognoni e venduta agli inglesi che, il 30 Maggio del 1431, la condannarono al rogo per eresia.

.

Alice Turiani

© Riproduzione Riservata
Commenti