La citazione del giorno

“L’amicizia è un’anima sola che vive in due corpi”: frase di Aristotele

Una frase di Aristotele che ancora oggi, dopo oltre duemila anni, restituisce il senso più profondo del'amicizia
citazione-aristotele

Per cominciare la giornata di oggi, vi proponiamo una frase di Aristotele, tratta dall’Etica Nicomachea, in ricordo del filosofo greco, morto il 7 marzo 322 a.C.

L’amicizia è un’anima che abita in due corpi, un cuore che abita in due anime.

Aristotele e il suo amore per il sapere

Se il filosofo è colui che ‘ama il sapere’, Aristotele ne è stato la massima rappresentazione. Con Platone, suo maestro, e Socrate è considerato uno dei padri del pensiero filosofico occidentale. Vissuto nell’Atene del IV secolo a.C., Aristotele ha indagato il sapere in tutta la sua vastità e complessità. Metafisica, biologia, psicologia, etica, politica, poetica, retorica e logica: sono i campi del sapere in cui Aristotele ha lasciato un segno indelebile. Come dimostra anche la frasi di Aristotele che vi proponiamo oggi. Si può dire che Aristotele sia stato il primo filosofo a sistematizzare le sue ricerche. Quella che ci ha consegnato è, infatti, una vera e propria “enciclopedia del sapere” che ha dominato la cultura occidentale sino al XVII secolo.

Via: Treccani

Che cos’è l’amicizia 

Nel pensiero degli antichi, l’amicizia non veniva ancora nettamente distinta dal concetto di eros, cioè di amore. Il primo a tracciare una linea fra queste due forme di affettività fu proprio Aristotele. Egli definì l’amicizia come “amore di benevolenza”, per cui colui che ama non desidera il bene proprio, bensì quello dell’amico. Un amore, dunque, caratterizzato dalla reciprocità e da una comunanza sincera di ideali e consuetudini. In questo senso, come suggerisce la frase di Aristotele, l’amicizia diventa il luogo in cui due anime si incontrano per fondersi felicemente nell’affetto reciproco. L’amicizia, che la frase di Aristotele descrive, non si fonda su istinti o passioni, quanto sull’abitudine e sulla libera scelta. 

L’amicizia è necessaria per la vita

Aristotele lo ripete incessantemente: l’amicizia è necessaria. “Nessuno sceglierebbe di vivere senza amici anche se avesse tutti gli altri beni”, afferma Aristotele. Ma, per essere definita tale, essa deve rispondere a tre requisiti: la mutua benevolenza, la volontà del bene, la manifestazione esteriore dei sentimenti. L’amicizia perfetta è quella dei buoni, che si assomigliano per la virtù e fanno di due corpi una sola anima. 

© Riproduzione Riservata
Commenti