Libri

La moda ispirata ai Promessi Sposi sfila sul lago di Como

La sfilata ispirata ai Promessi Sposi sul lago di Como(1)

Gli stilisti siciliani Dolce&Gabbana hanno creato una collezione di alta moda e alta gioielleria interamente ispirata ai Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, presentata sulle sponde del lago di Como…

MILANO – Il marchio Dolce & Gabbana, frutto del lavoro della coppia di stilisti siciliani Domenico Dolce e Stefano Gabbana, nei giorni scorsi ha presentato la sua nuova collezione di Alta Moda autunno/inverno 2018-19 a Tremezzo e dintorni, per la precisione a Parco Olivelli e a Villa Carlotta, due splendidi angoli verdi affacciati sul lago di Como. L’ispirazione per gli abiti e l’ambientazione delle sfilate è da ricondurre ai Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, il romanzo storico italiano per eccellenza, che comincia con le righe più famose della letteratura italiana:“Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi…”.

Leggi anche Alessandro Manzoni, le 10 frasi più belle de ”I Promessi Sposi”

 

Gli abiti

Il richiamo ai Promessi Sposi è evidente, e riconosciuto con orgoglio dagli stilisti stessi. Nei suggestivi parchi in piena fioritura, le modelle hanno sfilato in mezzo a figuranti vestiti da bravi – gli spregiudicati aiutanti di don Rodrigo – con abiti d’epoca perfettamente ricostruiti. Le modelle hanno indossato ampi vestiti con corsetti stretti, portando sul capo preziosi gioielli ispirati alla sperada, la “corona” che le spose lombarde del Cinquecento portavano sul capo il giorno del loro matrimonio e che Alessandro Manzoni fa indossare alla sua Lucia nel giorno del matrimonio con Renzo: “I neri e giovanili capelli di Lucia si ravvolgean, dietro il capo, in cerchi molteplici di trecce, trapassati da lunghi spilloni d’argento, che si dividevano all’intorno, quasi a guisa de’ raggi d’un’aureola…” (I Promessi Sposi, cap. VII). Oltre ai vestiti da contadina rivisitati in chiave alta moda, sulla passerella sfila anche una monaca di Monza vestita di pizzo nero. Su molti abiti appaiono inoltre le illustrazioni d’epoca del romanzo e il titolo dello stesso.

Leggi anche Il Manzoni di Hayez in restauro sotto gli occhi dei visitatori di Brera

@giulsmanini #DGLovesComo ❤️❤️❤️❤️🌍🌏🌎

Un post condiviso da stefanogabbana (@stefanogabbana) in data:

 

I gioielli

Oltre agli abiti, sono stati creati preziosissimi accessori di alta gioielleria, anch’essi ispirati alle atmosfere del romanzo di Manzoni e presentati a bordo del battello Concordia in navigazione tra Cernobbio e Bellagio. Sui ricchissimi gioielli d’oro e pietre preziose compaiono i disegni di Francesco Gonin, che aveva illustrato i Promessi Sposi per l’edizione del 1840, la cosiddetta Quarantana. Le illustrazioni d’epoca del romanzo sono state anche protagoniste dell’invito consegnato a tutti gli ospiti delle sfilate.

La moda ispirata ai Promessi Sposi sfila sul lago di Como ultima modifica: 2018-07-10T09:23:29+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags