In evidenza

Leggere Harry Potter riduce i pregiudizi

Leggere Harry Potter riduce i pregiudizi

Secondo uno studio, i ragazzi che affermano di avere un attaccamento emotivo al personaggio di Harry Potter, dimostrano meno pregiudizi verso le minoranze…

MILANO – Leggendo fin da piccoli Harry Potter, si diventa consapevoli della felicità che la storia narrata è in grado di raccontare. Ma ora grazie a uno studio pubblicato sul Journal of Applied Social Psychology intitolato “The Greatest Magic of Harry Potter: Reducing Prejudice”, c’è una vera ricerca scientifica a sostenere che la saga ha reali effetti positivi e duraturi sui bambini che si dedicano a questa lettura.

Lo studio condotto

Tutto si riduce al potere della narrazione e più specificatamente alla capacità di identificarsi con Harry, il personaggio principale e di riconoscere il desiderio di non identificarsi con Voldemort che, invece, rappresenta il personaggio negativo. Lo studio, inoltre ha dimostrato che leggere i libri di Harry Potter, può influenzare le visioni di bambini e adolescenti verso gruppi stigmatizzati.

LEGGI ANCHE: 7 Ragioni per cui Harry Potter è un libro che ogni lettore dovrebbe leggere

La ricerca

I ricercatori che hanno condotto lo studio hanno spiegato le loro ipotesi e risultati, scrivendo: “Abbiamo condotto tre studi per verificare se un contatto esteso attraverso la lettura dei libri più venduti di Harry Potter, migliori gli atteggiamenti nei confronti dei gruppi stigmatizzati (immigrati, omosessuali, rifugiati). Un intervento sperimentale condotto con i bambini delle scuole elementari e due studi trasversali con studenti delle scuole superiori e studenti universitari (in Italia e nel Regno Unito),hanno così supportato la nostra ipotesi principale”. Da questa  ricerca è emerso che i bambini della scuola primaria che si identificavano con Harry Potter sembravano essere più tolleranti verso i migranti, quelli delle medie hanno dimostrato un’idea più inclusiva della comunità LGBTQI e quelli dell’università più tolleranza nei confronti di migranti e rifugiati politici. Naturalmente, non ci vuole uno psicologo per sapere che la lettura in generale ha effetti positivi sui bambini. Ma le storie memorabili su Harry, Ron ed Hermione che abbracciano ben sette romanzi e oltre 4.200 pagine sembrano avere un risultato particolarmente significativo e questo ampio studio è un ulteriore incoraggiamento per le persone a trasmettere i libri di Harry Potter ai propri figli.

LEGGI ANCHE: 7 motivi per cui ogni donna dovrebbe leggere Harry Potter

Leggere Harry Potter riduce i pregiudizi ultima modifica: 2017-11-21T09:33:32+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags