Arte

Piccoli ritratti disegnati da un robot

Piccoli ritratti disegnati da un robot

Sergej Stoppel è uno scienziato che ha unito questa sua passione, insieme a quella per l’arte, per creare un piccolo robot in grado di realizzare disegni…

MILANO – L’arte e la scienza sembrano due mondi completamente diversi  ma a volte si fondono e producono qualcosa di notevole. In seguito allo sviluppo del computer moderno, artisti come Georg Nees e Frieder Nake, hanno iniziato a servirsi di pc e plotter per disegnare figure complesse e affascinanti. Grazie a questo tipo di sperimentazioni oggi gli scienziati sviluppano macchine che possono dipingere con vernici e spazzole reali.

SERGEJ STOPPEL – Sergej Stoppel è una delle persone che cercano di vivere in entrambi i mondi. “Sono uno scienziato ma in me c’è anche una piccola passione per l’arte. Volevo tornare alle radici delle prime macchine di disegno e quindi ho iniziato a sviluppare algoritmi per semplici plotter. Plotter che possono disegnare con una semplice penna. Questo significa che c’è a disposizione un solo colore e non si può modificare la larghezza della linea. Amo e preferisco la semplicità e l’eleganza di una linea semplice, per questo ho chiamato il mio progetto “LinesLab“, spiega Stoppel  a boredpanda. Quest’idea è riconducibile fin dall’infanzia dello scienziato quando si cimentava in piccoli disegni simili a scarabocchi, realizzati senza togliere mai la penna dalla carta. Indirizzando la penna  intorno alla carta senza una direzione chiara, si è reso conto che alcune immagini iniziavano a prender “vita”. E’ da questo momento che ha deciso di implementare questo movimento giocoso in un programma che converte le foto in disegni.

I LAVORI – “Volevo esplorare i confini dei miei algoritmi e verificare quanto piccoli possano essere i disegni”, continua aspiegare Stoppel. Si tratta di immagini tutte digitali, che prima di essere realizzate, vengono elabortae per circa dieci minuti dalla macchina. Ogni ritratto ha una larghezza pari a 4×4 cm e sono disegnati con una penna simile, come mostrato nella foto. I disegni sono costituiti da migliaia e migliaia di piccole linee. Anche se i ritratti sono così piccoli, Karel impiega un’ora per finirne ciascuno e disegna due righe al secondo.

Photocredit: www.boredpanda.com

Piccoli ritratti disegnati da un robot ultima modifica: 2017-08-09T09:09:16+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags