Arte

Le tragedie di oggi nei volti di Mc Curry in  mostra a Pordenone

Le tragedie di oggi nei volti di Mc Curry in  mostra a Pordenone

L’esposizione si trova alla Galleria Harry Bertoia fino al 12 giugno…

Senza Confini è la nuova retrospettiva di Steve McCurry dedicata alla città di Pordenone, ospitata alla Galleria Harry Bertoia fino al 12 giugno Si tratta di un’esposizione particolarmente vasta: saranno presenti infatti circa 100 fotografie del famoso fotografo per percorrere i suoi 40 anni da freelance attraverso 120 fotografie, con l’intento di offrire allo spettatore un viaggio attraverso molte culture e diverse spaccature della vita quotidiana di tutto il mondo.  In occasione della rassegna è stato consegnato al fotografo americano dal Craf di Spilimbergo l’International Award of Photography giunto ormai alla 21a edizione per il suo stile “che non risponde a stilemi o calcoli intenzionali precisi, ma che ferma le regole della composizione fotografica in un’ispirazione”, come lo definisce Biba Giacchetti, referente dell’Agenzia Sudest57 e curatrice della mostra.  Se l’ispirazione è il denominatore comune, Senza Confini, nella sua installazione espositiva, mescolando tempi e luoghi, lascia il visitatore libero di muoversi e creare un suo personale percorso, dalle 50 icone più amate e commentate personalmente da McCurry nel catalogo, ai progetti più recenti dedicati all’Africa, al Giappone alla Birmania per arrivare alla sezione inedita tutta su Cuba.

 

Per continuare a leggere la recensione clicca qui

 

Le tragedie di oggi nei volti di Mc Curry in  mostra a Pordenone ultima modifica: 2016-04-05T09:52:36+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
ACQUISTA IL LIBRO "CIAK SI VOLA" DI GIULIO MANCINI QUI
Tags