#blog letterari

BiblioBredaBlog, ora anche le bibliotecarie diventano blogger

Quella di Breda del Piave è una biblioteca attivissima, tanto da prestare, nel 2012, il triplo dei documenti rispetto alla media nazionale. Insieme a gruppi di volontari, il personale della Biblioteca di Breda di Piave ha dato vita ad un blog dedicato alla promozione delle iniziative della Biblioteca, ma che si presenta anche come uno spazio virtuale…

Noemi Cuffia, ”I blog letterari iniziano ad acquistare credibilità, incominciando dai lettori”

Suggerire al lettore un’immagine suggestiva e semplice di sé e del suo lavoro. Da ciò nasce il nome che Noemi Cuffia ha voluto dare al suo blog letterario ”Tazzina di Caffè”. Abbiamo chiesto alla blogger l’influenza delle pagine come la sua per il successo o meno di un libro in uscita e quali sono onori ed oneri del mestiere di blogger letterario, una figura che, secondo Noemi Cuffia, sta iniziando ad ottenere sempre più fiducia da parte dei lettori…

Jacopo Donati di Finzioni, ”Basterebbero prezzo e qualità per trasformare gli italiani da popolo di scrittori a nazione di lettori e scrittori”

I blog letterari, consentendo il confronto e il dialogo con gli altri attorno ai libri, portano le persone in libreria e aiutano così il mercato nel suo complesso: ne è convinto Jacopo Donati, direttore editoriale di Finzioni, blog nato nel 2008 che si propone di parlare di letteratura in toni leggeri e divertenti. Donati ci presenta Finzioni e dà il suo giudizio sul panorama editoriale italiano…

I fenomeni editoriali del 2012? Le ”Cinquanta sfumature” e i blog letterari

Sono stati i due fenomeni dell’anno, la trilogia di E. L. James e i blog letterari: la prima ha contribuito a rendere meno pesante la crisi delle vendite, i secondi hanno iniziato ad aprire a nuove forme di informazione, ”passaparola” e soprattutto a un coinvolgimento diverso dei lettori attraverso il web. A queste ”nuove evidenze” saranno dedicati due incontri nell’ambito di Più libri più liberi…

Roberto Russo di Booksblog, ”Per diffondere la lettura bisogna promuovere libri di qualità”

Qual è la strategia per diffondere l’abitudine alla lettura? Gli editori devono proporre buoni libri, curati dal punto di vista grafico e contenutistico, e i giornali, come i blog, devono preoccuparsi più di dare spazio agli autori di qualità piuttosto che ai soliti nomi noti promossi dai grandi gruppi. È la ricetta di Roberto Russo, blogger di Booksblog oltre che editore di Graphe.it…