Sei qui: Home » Storie » Carla Fracci e Beppe Menegatti, un amore d’altri tempi
La storia d'amore

Carla Fracci e Beppe Menegatti, un amore d’altri tempi

In ricordo della grande étoile Carla Fracci vi vogliamo raccontare la sua storia d’amore con il regista teatrale Beppe Meneghetti

Carla Fracci, icona mondiale della danza classica ed éotile della Scala di Milano, ci ha lasciati questa mattina dopo una lunga lotta contro un tumore. In questo articolo vogliamo raccontarvi la storia dell’amore tra la ballerina e il regista teatrale Beppe Menegatti. Un connubio, il loro, professionale e sentimentale, un amore d’altri tempi lungo una vita.

Dal primo incontro al matrimonio

Era il 1954 quando Carla e Beppe si incontrarono per la prima volta. Un incontro destinato a durare una vita quello tra la ballerina milanese Carla Fracci il regista teatrale toscano Giuseppe Menegatti, che fu tra l’altro, regista di molti spettacoli da lei interpretati. Carismatico e talentuoso, Menegatti nacque a Firenze nel 1929 e quando ha incontrato Fracci, aveva già all’attivo spettacoli al Maggio Musicale Fiorentino e una collaborazione con un altro mostro sacro della cultura italiana, Luchino Visconti, per il quale ha lavorato come assistente alla regia. “Lui era già fidanzato con una attrice importante, poi non so cosa è successo. Veniva sempre, anche quando feci Giulietta” aveva confidato la ballerina in un’intervista. I due si sposarono nel 1964.

Un amore unico

Nel 1969 nacque il figlio Francesco che suggellò a vita quell’amore incredibile. In un’intervista Beppe Menegatti ha raccontato “Se è stato un colpo di fulmine? Diciamo sull’elemento straordinario Carla Fracci certamente. Tra noi ha funzionato perché ci siamo sempre messi in discussione, poi c’è stato il sugello alla vita che è stata la nascita di nostro figlio Francesco.” Il loro è stato un grandissimo amore e anche un sodalizio artistico che si è consumato sulle assi del palcoscenico. Ci amiamo come il primo giorno, e si discute anche come il primo giorno”, aveva aggiunto lei.

 

Carla Fracci

Nata il 20 agosto del 1936 a Milano, Carla Fracci si appassionò da subito alla danza classica. dieci anni, nel 1946, inizia a studiare alla Scuola di danza del Teatro alla Scala, dove ha tra gli insegnanti la grande coreografa russa Vera Volkova e dove si diploma nel 1954, per poi proseguire la sua formazione artistica partecipando a stage avanzati a Londra, Parigi e New York. Dopo solo due anni dal diploma diviene solista, poi nel 1958 è già étoile della Scala.  Fino agli anni ’70 danza con alcune compagnie straniere quali il London Festival Ballet, il Royal Ballet, lo Stuttgart Ballet e il Royal Swedish Ballet. Dal 1967 è artista ospite dell’American Ballet Theatre. Nel 1981 il New York Times la definì prima ballerina assoluta.

Alice Turiani

 

Photo Credits: Misia22442 

© Riproduzione Riservata