Sei qui: Home » Storie » L’amore eterno di Florentino Ariza e Fermina Daza
La storia d'amore

L’amore eterno di Florentino Ariza e Fermina Daza

Una delle storie d’amore più belle della letteratura quella tra Florentino Ariza e Fermina Daza nel romanzo “L’amore ai tempi del colera”

È una storia, quella raccontata ne “L’amore ai tempi del colera” che ridona fiducia nell’amore. I protagonisti del romanzo, Florentino Ariza e Fermina Daza si incontrano da giovani per ritrovarsi poi durante la vecchiaia. Un amore eterno, capace di trascinarci in questa storia incredibile raccontata dall’abile penna di Gabriel García Márquez.

Come nasce un amore

La storia inizia negli ultimi anni dell’Ottocento a Cartagena e ripercorre cinquant’anni di vita del protagonista. Florentino Ariza è un giovane telegrafista che un giorno vede l’incantevole Fermina Daza e si innamora follemente. Iniziano così una tenera corrispondenza fatta di bigliettini lasciati dietro alla statua di una fontana, piano piano l’amore di Florentino viene corrisposto e i due giovani vivono una storia platonica che vorrebbero presto si concretizzasse.

L’entusiasmo del ragazzo lo porta a chiedere la mano di Fermina al padre, che rifiuta e per far sì che la figlia dimentichi il telegrafista la manda in un paese lontano a casa di parenti. Tornando, però, Fermina si accorge di non essere più innamorata di Florentino.

La fedeltà al sentimento

Dopo il grande dolore che gli aveva causato una forte febbre, Florentino si riprende. L’amore per Fermina però continua, il suo cuore non smette mai di battere per lei, non passa giorno in cui i suoi pensieri non si soffermino sull’amata donna che ormai è la moglie di uno stimato dottore e la speranza di un futuro insieme non muore. Nonostante le numerose donne che avrà nel corso degli anni, Florentino non riuscirà mai ad innamorarsi di nessun’altra.

Un giorno però muore il marito di Fermina, esattamente cinquantatré anni dopo la fine del rapporto tra lei e Florentino. Dopo il funerale lui trova il coraggio di presentarsi da Fermina e dichiarare nuovamente il suo amore. Lei, amareggiata, lo caccia.

La scelta di Fermina

Florentino non si dà per vinto e ricomincia a scrivere alla donna. Fermina decide alla fine di dargli una possibilità, liberando finalmente quella parte passionale di sé stessa fino a quel momento messa in disparte, insieme faranno un viaggio in uno dei battelli della Compagnia Fluviale di Florentino. Sceglierà infine di passare gli ultimi anni della sua vita con Florentino Ariza, in un amore infuocato che viene però mitigato dalla saggezza dell’età avanzata.

 

“L’amore ai tempi del colera”

L’amore ai tempi del colera (El amor en los tiempos del cólera) è un romanzo dello scrittore colombiano Gabriel García Márquez, Premio Nobel per la letteratura pubblicato nel 1985 in lingua spagnola con una tiratura milionaria, traduzioni quasi immediate in molte altre lingue ed enorme successo di pubblico.

Gabriel García Márquez

Nato ad Aracataca il  6 marzo del 1927 e morto a  Città del Messico il 17 aprile del 2014, Gabriel García Márquez è stato uno scrittore, giornalista e saggista colombiano naturalizzato messicano, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1982. Tra i più celebri scrittori in lingua spagnola, è considerato uno dei più emblematici esponenti del cosiddetto realismo magico, la cui opera ha fortemente contribuito a rilanciare l’interesse per la letteratura latinoamericana.

Dotato di uno stile scorrevole, ricco e costantemente pervaso di un’amara ironia, i suoi romanzi sono caratterizzati da articolate strutture narrative, con frequenti intrecci fra realtà e fantasia, fra storia e leggenda, con la presenza di molteplici piani di lettura, anche allegorici, tenuti assieme da un sapiente uso della prolessi e dell’analessi.

Alice Turiani

© Riproduzione Riservata