poesie d'amore

‘’E sto abbracciato a te’’ di Salinas, la poesia sul bisogno di lasciarsi andare

Pedro Salinas, in questa poesia, descrive il bisogno di sentire vicino la propria amata, per dimenticare temporaneamente la precarietà della vita.
‘’E sto abbracciato a te’’ di Salinas, la poesia sul bisogno di lasciarsi andare

In una poesia romantica come questa, Pedro Salinas, poeta spagnolo attivo soprattutto negli anni ‘20, descrive un profondo bisogno di amare, al fine di trovare un equilibrio al quale lasciarsi andare.

Il desiderio di un abbraccio

Nei versi della poesia leggiamo l’esigenza, che ognuno di noi ha, di abbandonarsi tra le braccia e i baci dell’amato. Traspare anche la paura, il senso di precarietà della vita, che il poeta combatte cercando gesti concreti, ‘’mappe, telefoni, presagi’’. Perché l’amore è questo: specchio del nostro io ma anche delle nostre incertezze. Così, in quei momenti di abbandono, anche in un semplice abbraccio, si ricerca un porto sicuro dove poter condividere i nostri silenzi e scacciare quella “solitudine immensa’” che si prova.

Nato a Madrid nel 1891 e morto a Boston nel 1951, Pedro Salinas è stato uno dei maggiori poeti e critici spagnoli del Primo Novecento. Al centro della sua poesia si colloca il tema dell’amore, considerato dal poeta come l’unica realtà conoscibile.

La poesia “E sto abbracciato a te”

Il modo tuo d’amare
È lasciare che io ti ami.
Il si con cui ti abbandoni
È il silenzio. I tuoi baci
Sono offrirmi le labbra
Perché io le baci.
Mai parole o abbracci
Mi diranno che esistevi
E mi hai amato: mai.
Me lo dicono fogli bianchi,
mappe, telefoni, presagi,
tu, no.
E sto abbracciato a te
Senza chiederti nulla, per timore
Che non sia vero
Che tu vivi e mi ami.
E sto abbracciato a te
Senza guardare e senza toccarti.
Non debba mai scoprire
Con domande, con carezze,
quella solitudine immensa
d’amarti solo io.

© Riproduzione Riservata
Commenti