Mondadori e Rcs, arriva il via libera dell’Antitrust per l’acquisizione

Via libera condizionato dell'Antitrust alla concentrazione tra la Mondadori e Rcs Libri, con obbligo di cessione della casa editrice Bompiani e di Marsilio
Via libera condizionato dell'Antitrust alla concentrazione tra la Mondadori e Rcs Libri, con obbligo di cessione della casa editrice Bompiani e di Marsilio

MILANO – Via libera condizionato dell’Antitrust alla concentrazione tra la Mondadori e Rcs Libri, con obbligo di cessione della casa editrice Bompiani e della partecipazione in Marsilio ad acquirenti che dovranno essere preventivamente approvati dall’Autorità.

LEGGI ANCHE: MONDADORI E RCS, LA STORIA FINO ALLA FUSIONE 

.

LA DECISIONE DELL’ANTITRUST – L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, presieduta da Giovanni Pitruzzella, ha deliberato un provvedimento che prevede dieci misure da adottare per autorizzare l’operazione di acquisizione di Rcs da parte di Mondadori. Prima di realizzarla, la Mondadori dovrà nominare sia per Marsilio sia per Bompiani un fiduciario che sarà incaricato del controllo.

.

LE CONDIZIONI –  La rinuncia a Bompiani e Marsilio, prescrizioni su diritti d’autore, grande distribuzione, librerie e ebook sono le condizioni più importanti che Mondadori dovrà rispettare affinché l’acquisizione di Rcs vada a buon fine. L’ha deciso l’Antitrust. Tutti paletti già messi in conto dal gruppo di Segrate dopo l’ultima audizione davanti al Garante della concorrenza. Ieri sera è arrivato il semaforo verde che però impone all’azienda guidata da Ernesto Mauri l’obbligo di cessione della casa editrice Bompiani e della partecipazione in Marsilio ad acquirenti che dovranno essere preventivamente approvati dall’Autorità. Così il nuovo gruppo avrà circa il 32 per cento. La seconda misura punta a limitare la potenza contrattuale di Segrate imponendo la rinuncia alle clausole di opzione, preferenza e prelazione nei contratti con gli autori, sottoscritte o da sottoscrivere da Mondadori e Rcs Libri, relative a opere di narrativa e saggistica sia italiane sia straniere. Si deve sottolineare anche la terza condizione più importante, la presenza e visibilità dei libri di editori terzi nella rete di vendita Mondadori. Ovviamente l’Antitrust dovrà inoltre essere informato sulle azioni intraprese.

.

 

© Riproduzione Riservata