Sei qui: Home » Intrattenimento » Cinema » “Dirty dancing” un film contro le differenze sociali
Il film

“Dirty dancing” un film contro le differenze sociali

“Dirty dancing” è un film del 1987 diretto da Emile Ardolino che racconta la storia d’amore tra la giovane Baby e il ballerino Johnny

Questa sera su Paramount Channel, canale 27, andrà in onda “Dirty Dancing“, film cult degli anni Ottanta che ha fatto innamorare generazioni di giovani. La bellezza di questo film, oltre alla storia d’amore tra Baby e Johnny e la bellissima colonna sonora, è il messaggio che esprime contro le differenze sociali.

“Dirty dancing”, la trama

Ambientato nell’estate del 1963, il film racconta la storia di Frances “Baby” Houseman, una diciassettenne che si ritrova a trascorrere le vacanze estive con la sua ricca famiglia presso un villaggio turistico a Catskils. Frances è annoiata dalla sua vita e non fa altro che pensare al suo futuro universitario, ma nel corso della sua vacanza conosce Johnny Castle, l’affascinante maestro di ballo che anima le serate di danza nel resort. Nonostante le aspettative che i genitori hanno per lei, Baby si sente immediatamente attratta dai ritmi del ballo e, senza tener conto delle differenze culturali, si infatua di Johnny, il quale la introduce nel mondo della danza.

L’amore oltre la classe sociale

Johnny e Baby si innamorano. L’interesse iniziale che li conquista si trasforma velocemente in sentimento portando con sé emozioni e desiderio. I due ragazzi però appartengono a due classi sociali diverse, opposte. Le loro vite si sono incrociate per caso in quel villaggio durante l’estate, ma in una situazione normale non avrebbero mai avuto modo di incontrarsi e affezionarsi. La ricca famiglia di Baby vuole per lei il meglio, un ragazzo ricco e laureato che possa offrirle una vita agiata e piena di possibilità. Johnny non ha niente da offrirle, una casa, una carriera o un posto nell’alta società, ma ha l’amore e la sincerità. Quello che prima sembrava un semplice interesse estivo, si rivela vero sentimento. 

“Pomodori verdi fritti alla fermata del treno” un film sulla forza delle donne

“Pomodori verdi fritti alla fermata del treno” un film sulla forza delle donne

“Pomodori verdi fritti alla fermata del treno” è un film che racconta di amore e amicizia, forza e coraggio contro le avversità del mondo

 

Un film diventato cult

“Dirty dancing” è ormai un film di culto. Oggi si sente quasi nostalgia per quell’ottimismo generale che sembra averci abbandonati. Il lieto fine, la strepitosa colonna sonora che ha fatto ballare generazioni di giovani, e la leggerezza del film lo rendono un modesto capolavoro ideale per tirare su il morale in quelle serate spente, per rivivere o provare a immedesimarsi in quell’epoca di novità e rivoluzioni. Gli interpreti, poi, hanno reso il tutto ancora più sfavillante. Un eterno Patrick Swayze e una giovane e bravissima Jennifer Grey hanno trasformato questa pellicola in un sogno fatto di amori estivi, balli e giustizia.

Alice Turiani

© Riproduzione Riservata