Sei qui: Home » Intrattenimento » “Brividi”, a Sanremo la canzone di Mahmood e Blanco sulla libertà e sulla paura di amare
Sanremo 2022

“Brividi”, a Sanremo la canzone di Mahmood e Blanco sulla libertà e sulla paura di amare

Erano una certezza sin dall’inizio, quando vennero scelti tra i partecipanti di Sanremo 2022. Mahmood e Blanco sono stati i più votati dalla giuria dei giornalisti durante la prima serata del Festival.

Mahmood è tornato sul palco di Sanremo dopo la sua duplice vittoria nel 2019 e con sé porta Blanco, il giovanissimo rivelazione 2021. Una coppia amata sin dal principio che ha visto la propria canzone “brividi” scalare la classifica della prima serata, attestandosi al primo posto.

Sanremo 2022, le parole più utilizzate nei testi delle canzoni

Sanremo 2022, le parole più utilizzate nei testi delle canzoni

Al via la 72esima edizione del Festival di Sanremo. Per l’occasione, abbiamo analizzato i testi delle 25 canzoni in gara per vedere quali sono le parole e gli argomenti più frequenti.

Chi sono Mahmood e Blanco

Erano una certezza sin dall’inizio, quando vennero scelti tra i partecipanti di Sanremo 2022. Mahmood e Blanco rappresentano la nuovissima generazione, impazzita per coppia, ma anche i più esperti di musica, che vedono in questi due ragazzi una vera innovazione.

Mahmood, dopo la vittoria del festival nel 2019, si è sempre rivelato come un cantante dal carisma eccezionale, con un talento sopraffino ed una capacità cantautoriale davvero impressionante. Le sue canzoni non ne hanno sbagliata una, riscuotendo sempre un enorme successo. Blanco, invece, classe 2003, ha reso spotify la sua reggia arrivando nelle classifiche delle canzoni più ascoltate nell’anno appena concluso. All’annuncio del suo tour, i fan si sono scatenati e i ticket sono finiti in meno di mezz’ora in tutta Italia.

Insomma, una coppia che profuma di successo e di novità. Due stili diversi ma così tanto personali che rimane impossibile non amarli.

“Brividi” e l’amicizia nata per caso

Mahmood e Blanco, ieri sera, ci hanno fatto ascoltare il loro brano inedito in gara “Brividi”. Questa coppia è ormai da settimana la favorita in assoluto ma, come hanno detto i cantanti al “Fatto quotidiano” “I favoriti perdono sempre, pensiamo solo a divertirci e a far bene sul palco”.

Si sono incontrati casualmente, hanno iniziato a scrivere insieme casualmente, ma alla fine ne sono usciti con una grande amicizia e con una grande canzone da presentare al Festival. Così, ieri sera, sono saliti sul palco più emozionati che mai, concentranti e ci hanno letteralmente incantato. Con un arrangiamento molto meno dinamico rispetto ai loro standard e con un testo estremamente profondo di significato, le voci dei due cantautori si sono fuse in un suono quasi incantevole, dimostrando il loro talento. Inoltre, siamo rimasti estremamente colpiti dalla complicità e dall’affetto che i due si sono dimostrati sul palco, abbracciando calorosamente.

Il significato di “Brividi”

La canzone di Mahmood e Blanco che è in vetta alla classifica della prima serata di Sanremo 2022 si intitola “Brividi”. La balland prodotta da Michelangelo (Michele Zocca), porta sul palco un messaggio importante come quello della libertà e dell’amore con i suoi estremi. Infatti, nel testo vengono fuori tutte le paure e le incertezze che si possono provare davanti ad un sentimento come l’amore. Viene fuori la voglia di fuggire, di rifugiarsi lontano, di incappare in errori fatali, di arrivare al limite in eccessi malsani.

I due cantautori cantano le zavorre che spesso ci impediscono di provare liberamente un sentimento, ma, dall’altra parte, cantano anche la libertà, la libertà di amare ed essere sé stessi, ovunque e con chiunque. Insomma, una dichiarazione d’amore ma anche di coraggio, che li vede intensamente coinvolti durante l’esibizione.

Il testo di “Brividi” di Mahmood e Blanco

Ho sognato di volare con te
Su una bici di diamanti
mi hai detto sei cambiato,
non vedo più la luce nei tuoi occhi
la tua paura cos’è?
un mare dove non tocchi mai
anche se il sesso non è
la via di fuga dal fondo
dai non scappare da qui
non lasciarmi così
Nudo con i brividi
a volte non so esprimermi
e ti vorrei amare,
ma sbaglio sempre
e ti vorrei rubare un cielo di perle
e pagherei per andar via,
accetterei anche una bugia
e ti vorrei amare ma sbaglio sempre
e mi vengono i brividi
Tu, che mi svegli il mattino
tu, che sporchi il letto di vino
tu, che mi mordi la pelle
con i tuoi occhi da vipera
e tu, sei il contrario di un angelo
e tu, sei come un pugile all’angolo
e tu scappi da qui, mi lasci cosi.
Nudo con i brividi
a volte non so esprimermi
e ti vorrei amare,
ma sbaglio sempre
e ti vorrei rubare un cielo di perle
e pagherei per andar via,
accetterei anche una bugia
e ti vorrei amare ma sbaglio sempre
e mi vengono i brividi
Dimmi che non ho ragione
vivo dentro una prigione
provo a restarti vicino
ma scusa se poi mando t
tutto a puttane
Non so dirti ciò che provo,
è un mio limite
per un ti amo ho mischiato
droghe e lacrime
Questo veleno che ci sputiamo
ogni giorno
io non lo voglio più addosso
Lo vedi, sono qui,
su una bici di diamanti.
uno fra tanti.
Nudo con i brividi
a volte non so esprimermi
e ti vorrei amare,
ma sbaglio sempre
e ti vorrei rubare un cielo di perle
e pagherei per andar via,
accetterei anche una bugia
e ti vorrei amare,
ma sbaglio sempre
e mi vengono I brividi.

 

 

© Riproduzione Riservata