Sei qui: Home » Frasi » I benefici della lettura secondo lo scrittore Daniel Pennac
La citazione del giorno

I benefici della lettura secondo lo scrittore Daniel Pennac

Ci sono medicine in grado di salvarci persino da noi stessi. Secondo lo scrittore parigino, la lettura è una di queste

La frase di oggi è attribuita allo scrittore parigino Daniel Pennac, che ci invita a riflettere sui benefici della lettura, dunque sul suo potere taumaturgico, ovvero miracoloso. Al pari di una portentosa medicina, la lettura può salvarci da qualsiasi cosa, persino da noi stessi. È questo il messaggio rivoluzionario che lo scrittore parigino ci consegna attraverso le sue parole. 

Daniel Pennac

Professore di francese in un liceo parigino, Daniel Pennac è un autore eclettico: romanziere, drammaturgo e persino sceneggiatore di fumetti. Nei suoi libri, scritti con uno stile umoristico e surreale, si raccontano le avventure di Malaussène e della sua numerosa famiglia, ambientate a Belleville, un pittoresco quartiere di Parigi dove convivono etnie diverse.

I diritti del lettore

Pennac, in un suo saggio intitolato Come un romanzo (1995), stila il decalogo dei diritti del lettore. In particolare, per Daniel Pennac, un lettore deve essere libero: 1) di non leggere; 2) di saltare le pagine; 3) di non finire un libro; 4) di rileggere; 5) di leggere qualsiasi cosa; 6) di appassionarsi e identificarsi; 7) di leggere ovunque; 8) di spizzicare qua e là; 9) di leggere a voce alta; 10) di tacere. Quello che Pennac vuole dire è che se la lettura non è più imposizione e obbligo, ma diventa una scelta fatta per proprio conto, allora può riservare la sorpresa di un piacere inaspettato.

 

© Riproduzione Riservata