Cultura gratis

Domenicaalmuseo, grande partecipazione di pubblico

Ieri, cioè la prima domenica del mese di luglio, ha ufficialmente debuttato l'iniziativa #domenicaalmuseo, durante cui per l'intera giornata monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini...

La prima iniziativa del nuovo Provvedimento Franceschini sulla Cultura, che ha visto ieri per tutta la giornata monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali proprietà dello Stato aperti al pubblico in maniera gratuita, ha riscosso un enorme successo di pubblico

MILANO – Ieri, cioè la prima domenica del mese di luglio, ha ufficialmente debuttato l’iniziativa #domenicaalmuseo, durante cui per l’intera giornata monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato sono stati visitabili gratuitamente da migliaia di visitatori. L’iniziativa fa parte del nuovo Provvedimento sulla Cultura adottato dal MiBACT in merito a orari, biglietti e altre norme per regolare l’accesso ai musei statali. 

I NUMERI – Oltre 12.000 le presenza a Pompei, quasi 28.000 per il Colosseo, più di 2000 all’Archeologico di Napoli; 2.000 a Castel Sant’Angelo dove c’è stata la fila tutta la mattina, mentre si è aspettato oltre un’ora e mezza per entrare agli Uffizi che registrano un +34,62%; in 1.250 hanno visto la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, 1.520 gli Scavi di Ercolano, 4.573 contro i 1.380 della prima domenica di luglio di un anno fa la Reggia di Caserta.

LE PAROLE DEL MINISTRO – «Una bellissima giornata di festa» – ha commentato il ministro Dario Franceschini in attesa dei dati ufficiali. E ha continuato dicendo che quello di questo fine settimana era solo il debutto dell’iniziativa, motivo per cui ci «si aspetta un ulteriore incremento, se non addirittura il raddoppio di presenze rispetto alla normalità, quando col passare dei mesi questo appuntamento fisso si sarà consolidato nelle abitudini delle famiglie».

7 luglio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti