frasi d'autore

“Una speranza, a volte, indebolisce le coscienze..” di Elsa Morante

Il mondo delle lettere oggi ricorda la nascita di una delle più grandi scrittrici italiane del dopoguerra, Elsa Morante. La ricordiamo con una delle sue frasi storiche
“Una speranza, a volte, indebolisce le coscienze..” di Elsa Morante

Iniziamo la giornata di oggi con la frase di Elsa Morante, di cui oggi ricorre l’anniversario di nascita. La celebre scrittrice, saggista, poetessa e traduttrice italiana nasceva il 18 agosto 1912 a Roma. Sua la frase:

Una speranza, a volte, indebolisce le coscienze, come un vizio

Elsa Morante, la vita

Fra le più grandi scrittrici del Novecento, Elsa Morante iniziò giovanissima a scrivere filastrocche e favole per bambini. Ma anche poesie e racconti brevi, che a partire dal 1933, furono via via pubblicati su varie riviste di diversa natura. Per il tramite di Natalia Ginzburg, Elsa Morante pubblicò il suo primo romanzo, Menzogna e sortilegio, presso Einaudi nel 1948. Grazie al sostegno del critico Giacomo Debenedetti, quello stesso anno il libro vinse il Premio Viareggio, condividendolo con Aldo Palazzeschi. Prima donna a essere insignita del Premio Strega nel 1957 con il romanzo L’isola di Arturo, romanzo in cui l’assenza della madre è un tema centrale, Elsa è stata autrice del romanzo La storia, che figura nella lista dei cento migliori libri di tutti i tempi, stilata nel 2002 dal Club norvegese del libro.

La storia d’amore

Legata sentimentalmente allo scrittore Alberto Moravia, in una storia d’amore tra le più travagliate e romanzate di sempre, si lega in matrimonio con lui nel 1941. Elsa è stata anche una grande amica del poeta Pier Paolo Pasolini. 

© Riproduzione Riservata
Commenti