Lingua Italiana

Le 8 parole italiane che ci invidiano gli inglesi

Le 8 parole che ci invidiano gli inglesi

Il made in Italy non riguarda solo cibo, arte e moda, ma anche la nostra fantastica lingua. Ecco le parole che ci invidiano gli inglesi …

MILANO – Il made in Italy non è solo cibo, arte e moda. Ora anche la lingua italiana è apprezzata all’estero. Il sito del theguardian ha pubblicato un articolo che riporta le 8 parole che il vocabolario inglese dovrebbe prendere in prestito da quello italiano perché hanno davvero un bel suono e perché sono divertenti da dire. A voi qual è la parola italiana che piace di più?

1) Allora – In inglese “Then” o “So”

Motivazione: Quando si inizia a imparare la lingua italiana ci sono alcune parole che emergono da sole dalla frase e che si comprendono facilmente, anche se il suo significato dipende dal contesto in cui è inserita. Solitamente è citata prima di una frase scintillante e simpatica ed è facile da imparare, questo il pensiero del The Guardian.

Esempio: “Allooora, andiamo avanti con questa storia?”

 

2) Rocambolesco – In inglese “Adventurous/Fantastic”

Motivazione: La parola è di origini francesi. Rocambole è infatti un personaggio di finzione creato dallo scrittore francese Alexis Ponson du Terrail nel 19°secolo.  La parola poi deriva dalla predilezione del protagonista ad essere coinvolto in avventure continue e frenetiche. L’evoluzione della storia della parola affascina gli inglesi, una parola che ultimamente sembra essere davvero poco utilizzata, dovremmo riportarla in auge.

 

3) Chiaccherone/a – In inglese “Chatterbox”

Motivazione: Gli inglesi la definiscono una parola davvero seducente, così come tutti i suoi derivati: chiacchiera o chiacchierata e il verbo chiacchierare. Sottolineano poi che se si fa un passo malizioso in più si passa da “chiacchiera a pettegolezzo”. Anche quest’ultima parola li affascina molto.

 

4) Sfizio – In inglese “Whim”

Motivazione: In questo caso è il suono, lo sfrigolio e il sibilo della lingua per le prime due consonanti. Ne apprezzano anche il significato.

 

5) Struggimento  – In inglese “Misery”

Motivazione: Frustrazione e mancanza di soddisfazione. Non è un termine che ha una corretta traduzione in inglese e forse proprio per questo motivo questa parola è stata inserita in questa speciale classifica.

 

6) Dondolare – In inglese “To Wobble, to swing”

Motivazione: Un dondolone è qualcuno che oscilla, vacilla, e il termine indica una persona folle o un fannullone. Per loro esistono poche parole onomatopeiche come questa, forse la supera solo la parola “sussurrare”.

 

7) Mozzafiato – In inglese “Breathtaking”

Motivazione: L’atto di “mozzare” l’aria è davvero molto evocativo. Un concetto che il termine inglese riesce a riportare solo in parte nella lingua anglosassone. Un termine più appropriato sarebbe “Breath – chopping”.

 

8) Dietrologia – In inglese “The Belief in hidden”

Motivazione: Solitamente la lingua inglese è più immediata e sintetica rispetto alla lingua italiana. In questo caso avviene il contrario, è normale per loro essere stupiti.

 

 

LEGGI ANCHE: LE 50 PAROLE STRANIERE CHE POTREMMO BENISSIMO DIRE IN ITALIANO

 

Le 8 parole italiane che ci invidiano gli inglesi ultima modifica: 2015-10-28T11:11:16+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags