News

Palermo, staccati testa e busto a statua di Giovanni Falcone

Palermo, staccati testa e busto a statua di Giovanni Falcone

Alla statua sono stati staccati la testa e un pezzo del busto, poi usati come “ariete” contro il muro dell’istituto scolastico, che si trova in via Pensabene, nel quartiere Zen…

MILANO – Un atto di inciviltà e di offesa alla memoria del giudice eroe che ha dedicato la sua vita alla lotta alla mafia. È stata danneggiata la statua di Giovanni Falcone che si trova davanti alla scuola intitolata al giudice assassinato 25 anni fa a Capaci.

L’OLTRAGGIO – Alla statua sono stati staccati la testa e un pezzo del busto, poi usati come “ariete” contro il muro dell’istituto scolastico, che si trova in via Pensabene, nel quartiere Zen. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta per capire chi ha vandalizzato l’opera-simbolo dedicata alla memoria di Giovanni Falcone.  magistrato ucciso dalla mafia. Non è la prima volta che il busto è stato vittima di atti vandalici: cinque anni fa fu ricoperto di scritte da parte di vandali.

ATTO VILE – Non sono mancate subito le reazioni da parte del mondo della politica in merito all’increscioso gesto. Immediato il commento su Twitter del premier Paolo Gentiloni: “Oltraggiare la memoria di Falcone è una misera esibizione di vigliaccheria”. L’episodio è di inaudita gravità, colpisce non solo gli insegnanti ed i dirigenti dell’istituto Falcone, ma tutti coloro che amano e lottano per la legalità. Questo avviene a cavallo di due importanti commemorazioni: la prima la morte del giudice Falcone, avvenuta lo scorso 23 maggio, e la seconda l’attentato di via D’amelio del prossimo 19 luglio, dove perse la vita Paolo Borsellino e cinque agenti della scorta. Brutto colpo anche per il corpo insegnanti e per i dirigenti dell’istituto Falcone, che da anni proprio in nome del giudice-simbolo della lotta a Cosa nostra sono impegnati a diffondere la cultura della legalità tra i ragazzi del quartiere.

Palermo, staccati testa e busto a statua di Giovanni Falcone ultima modifica: 2017-07-10T15:40:50+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags