#Shoah

shoah-spiegata-ai-bambini
Giorno della Memoria

Come spiegare in classe la Shoah ai bambini

Come si può raccontare l’orrore dell’Olocausto agli studenti? La docente Giuliana Fedele ci spiega la Shoah attraverso l’arte e la poesia

Aharon Appelfeld

Addio ad Aharon Appelfeld, testimone della Shoah

E’ morto la notte scorsa a Gerusalemme l’ottantacinquenne scrittore israeliano Aharon Appelfeld, testimone della Shoah. L’annuncio della scomparsa è stato dato dalla sua famiglia

Il racconto del doloroso esilio dei popoli perseguitati nei versi di Hans Sahl

”Del dolore del mondo / ho preso atto nella mia poesia / e del mio nel volto degli altri”, così scriveva Hans Sahl in una ”Nota in calce” riportata a epigrafe della raccolta poetica ”Mi rifiuto di scrivere un necrologio per l’uomo”, uscito in libreria in questi giorni. Al termine dell’articolo è possibile leggere alcune poesie in anteprima..

Memoria

Mantenere vivo il ricordo di una morte che non appartiene soltanto a chi c’è stato. Si dice spesso sia un dovere. Concordo. Anche se mi viene da pensare che questo preciso ricordo sia qualcosa di naturale…

Personal-Mente

L’importanza di non dimenticare…anche per gli adulti

La giornata della memoria, per i ragazzi di oggi, gli adolescenti e anche i più piccoli, è un evento così lontano nel tempo ad essere ricordato che pare doveroso un giorno così, per non dimenticare…

Le nuove uscite in libreria per la Giornata della memoria

Il 27 gennaio, data in cui sono stati abbattuti i cancelli di Aushwitz, si celebra la Giornata Mondiale della Memoria, in ricordo dell’immane tragedia della Shoah, delle leggi razziali, delle persecuzioni degli ebrei. Anche gli scaffali delle librerie fanno spazio alle nuove uscite dedicate a questo tema…

Enrico Mottinelli, ”Nel Giorno della Memoria fermiamoci a pensare a quanto la tragedia della Shoah ci riguardi da vicino”

Auschwitz ha svelato una nostra identità oscena, lasciandoci in eredità un senso di vergogna con cui dobbiamo convivere. Per questo è importante, il 27 gennaio, fermarsi a riflettere, magari rivolgendosi a un buon libro che ci aiuti a comprendere, anziché strumentalizzare questa giornata come opportunità commerciale. È quanto affermato da Enrico Mottinelli, che ici presenta ”La neve nell’armadio. Auschwitz e la ‘vergogna del mondo”’. Al termine dell’articolo, un estratto del libro in anteprima..