Sei qui: Home » Storie » Curiosità » Lillà, la bambina che ha letto 111 libri in un anno
La notizia

Lillà, la bambina che ha letto 111 libri in un anno

Una bambina di Rimini ha fatto notizia per aver letto ben 111 libri nel corso di un anno. La storia dell'apprendista lettrice

Si chiama Lillà Pedrosi e ha 5 anni, è lei la bambina da record che in un anno ha letto ben 111 libri. Una storia curiosa perchè Lillà ancora non sa leggere, ma i libri, a quanto pare, sono la sua cosa preferita.

Lillà e i libri

La biblioteca Don Milani di Villa Verrucchio ha incoronato la bambina “Lettrice più assidua dell’anno”, dopo che, durante lo scorso 2021 ha preso in prestito 111 libri leggendoli, o meglio, facendoseli leggere tutti. «Quando le abbiamo comunicato che sarebbe stata premiata come lettrice più assidua dell’anno – spiega la mamma Viola Tesei – lei ha esclamato: “Yuppy! Chissà che premio vincerò, forse una coppa d’oro”». Il premio in realtà è stato ancora più bello e gradito in quanto Lillà ha ricevuto una busta piena di libri e una calza della Befana. Il suo libro preferito, ha detto la bimba, è “Ti conosco mascherina” della virologa Ilaria Capua

La nascita di una passione

In un’intervista, Viola, mamma della bambina, ha affermato «Quando Lillà era piccolina, il nostro paese offriva pochi spazi di socializzazione per i bimbi, così ci rifugiavamo spesso nella Biblioteca a giocare con gli amichetti e a leggere testi da cui era tanto affascinata, quanto incuriosita». Tanto più che le «ragazze sono sempre state gentilissime con noi e l’ambiente pulito e stimolante ci ha fatto sentire a casa. I libri in casa non sono mai mancati. Leggere è un passatempo importante per noi genitori – riconosce – e soprattutto per i nonni che, con la bimba in braccio, leggono tanti libretti educativi». Un amore che ha tutto il tempo di evolversi e crescere. 

I libri in uscita questa settimana-1201-568

I libri in uscita durante la seconda settimana di gennaio

Il 2022 sarà un anno ricco di novità per l’editoria. Ecco quali solo i libri in uscita questa settimana

 

Un’ abitudine cresciuta anche in lockdown

La mamma specifica «La pandemia e il lockdown non hanno influito sulle nostre abitudini. Abbiamo continuato regolarmente a chiedere libri in prestito dalla finestra, con tutta la pazienza delle ragazze». Quando qualcuno chiede alla bambina perchè ami tanto i libri lei risponde spiegando la magia che contengono «Si possono guardare le figure. E anche senza leggere si capisce lo stesso ciò che vogliono dire».

Lillà è una bambina con una passione speciale e tutti i genitori dovrebbero alimentare l’amore per i libri e la lettura nei propri figli – bambini o adolescenti che siano – per dar loro la possibilità di crescere con una mente libera e aperta.

© Riproduzione Riservata