Sei qui: Home » Storie » Alternanza scuola/lavoro: si può morire a 16 anni per uno stage?
alternanza scuola-lavoro

Alternanza scuola/lavoro: si può morire a 16 anni per uno stage?

La triste storia del 16enne Giuseppe Lenoci ci spinge ad una riflessione sulla sicurezza nell'alternanza scuola/lavoro per i ragazzi impegnati in periodi formativi all'interno delle aziende.

Dopo il 18enne Lorenzo Parelli, morto schiacciato in fabbrica, un altro giovanissimo di appena 16 anni, Giuseppe Lenoci, è morto in un incidente stradale mentre era impegnato in un apprendistato nell’ambito di un corso professionale di termoidraulica. Il mezzo è finito fuori strada contro un albero a Serra de’ Conti in provincia di Ancona in orario di lavoro. Chi guidava è rimasto ferito. Il ragazzo, originario di Monte Urano (Fermo), viaggiava al posto del passeggero ed ha subito il maggiore impatto contro l’albero.

Il discorso di Alessandro Barbero sull'alternanza scuola-lavoro-1201-568

Il discorso di Alessandro Barbero sull’alternanza scuola-lavoro

Dopo l’incidente mortale avvenuto a Udine in cui ha perso la vita il giovane Lorenzo Parelli, il discorso di Alessandro Barbero torna attuale

Si può morire a 16 anni per uno stage?

Già in passato abbiamo affrontato l’argomento dell’alternanza scuola/lavoro attraverso le parole di Alessandro Barbero. questa volta, ospitiamo il commento del nostro collaboratore Carlo Picca, scrittore e libraio, che ci induce a riflettere ancor di più su tale immane tragedia affinché non si ripetano più tali tristi circostanze.

La storia di Giuseppe Lenoci

Non si può morire a 16 anni mentre ti stai formando. Nel cuore più bello della tua età. Lasciare così la tua vita, la tua esistenza che tutta ha da farsi ancora non può che ferirci tutti nel profondo. Giuseppe Lenoci, originario di un paesino vicino Fermo se n’è andato via così, in un incidente stradale nelle Marche. Era su di un furgone di una ditta di termo-idraulica presso cui stava facendo uno stage aziendale. Il mezzo è andato a finire fuori strada contro un albero in pieno orario di lavoro. Una immane tragedia, per una giovane anima.

L’alternanza scuola/lavoro

Tutto ciò ci spinge ad una riflessione con il riaccendersi in queste ore della polemica sulla sicurezza nell’alternanza scuola/lavoro per i ragazzi impegnati in periodi formativi all’interno delle aziende. Il tema sicurezza sul lavoro poi, da sempre un tasto dolente del nostro amato paese di Pulcinella, dove le responsabilità non sai mai bene di chi sono e che spesso ballano in eterni twist.

L’educazione fuori dalle scuole

Condoglianze sentite alla famiglia da parte nostra. E un pensiero: un conto è la formazione, un altro conto è morire così tragicamente. Penso che si debba rivedere questo sistema al meglio per una educazione fuori dalle scuole che non ci metta più di fronte a storie che non vorremmo mai ascoltare come questa.

© Riproduzione Riservata