Sei qui: Home » Società » Giornata della Memoria 2023, le iniziative in tutta Italia

Giornata della Memoria 2023, le iniziative in tutta Italia

Vi proponiamo alcune fra le numerose iniziative programmate in Italia in occasione della Giornata della Memoria.

Il 27 gennaio di ogni anno ricordiamo le vittime della Shoah in occasione della Giornata della Memoria, la ricorrenza istituita con la risoluzione 60/7 del 1º novembre 2005 durante la 42ª riunione plenaria dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Come di consueto, gli eventi in programma in tutto il mondo sono innumerevoli, necessari per sensibilizzare le nuove generazioni e per perpetuare il ricordo di una tale tragedia affinché non abbia mai più eguali.

Anche in Italia le iniziative sono numerose e variegate. Scopriamo le più interessanti!

Le iniziative in occasione della Giornata della Memoria in Italia

Celebrazione del Giorno della Memoria e premiazione concorso “I Giovani Ricordano la Shoah”

Cominciamo con l’evento cardine in occasione della Giornata della Memoria. Questa mattina si terrà la consueta cerimonia di celebrazione dedicata alla memoria delle vittime della Shoah al Quirinale. L’evento è seguito dalla fase conclusiva del concorso “I Giovani ricordano la Shoah”, durante la quale i vincitori verranno premiati alla presenza delle più alte istituzioni nazionali. Un’occasione che unisce tradizione e innovazione e che racchiude il senso stesso di questa importante commemorazione: per non dimenticare.

Le iniziative a Milano

A Milano, le iniziative ideate in occasione della Giornata della Memoria sono molte. Fra le più interessanti figura sicuramente il progetto Instagram Historyche conferisce nuova vita alla pietre d’inciampo digitalizzandole e ravvivando, così, il ricordo delle vite spezzate ingiustamente dalla furia nazista.

All’aeroporto di Linate, poi, è stata allestita un’interessante mostra dal titolo “I Giusti tra le Nazioni”, che celebra il ricordo di tutti coloro che hanno rischiato la vita per salvare gli ebrei e sottrarli all’incubo della Shoah. Il progetto nasce dalla volontà dell’Istituto dello Yad Vashem di perpetuare il ricordo dei Giusti tra le Nazioni e di mostrare la scia di fratellanza che ha illuminato anni tanto oscuri.

Inoltre, segnaliamo che presso il Memoriale della Shoah sarà possibile seguire delle visite guidate gratuite e visitare la mostra allestita per l’occasione e dedicata ai Cento Giusti del Mondo.

Le rappresentazioni teatrali dedicate alla Shoah al MANN di Napoli

A Napoli, il MANN organizza una serie di rappresentazioni gratuite dedicate alla Shoah. Dalle 12 alle 18 sarà possibile assistere infatti a quattro rappresentazioni ospitate nelle sale della Collezione Farnese: L’Avaro, Scalone centrale del museo, La Fotografia, Sala dei Filosofi, Il Block 10 – la baracca dei bambini, nella Sala del Toro Farnese, La Donna del Sonderbau, Sala dei Tirannicidi.

La Giornata della memoria a Bologna

A Bologna, invece, le iniziative legate al ricordo delle vittime della Shoah sono state concepita da un tavolo tecnico che unisce Comune, Regione Emilia-Romagna, Città metropolitana, Comunità Ebraica di Bologna, associazione Aned (ex deportati politici nei campi nazisti), Anpi, Fondazione Museo Ebraico, Istituto Parri, Università degli Studi di Bologna e Ufficio scolastico provinciale.

Dopo la Cerimonia che si terrà in presenza del Consiglio Comunale, verrà inaugurata la mostra Mario Finzi. Un ragazzo fantastico, dedicata alla memoria del magistrato bolognese di origine ebraica che è stato vittima dell’Olocausto. Appuntamento poi il 29 gennaio all’Auditorium Manzoni per un Concerto per la memoria. Sempre il 29 gennaio, avrà inizio la Run for Mem, una maratona attraverso i luoghi della Memoria concepita per conoscere la Shoah e aprire una strada verso il futuro.

Le iniziative a Genova

Spostiamoci a Genova, dove il 27 gennaio è prevista la consueta Cerimonia in memoria delle vittime della Shoah. Il giorno successivo, invece, la Biblioteca Universitaria di via Balbi ospiterà il Concerto “Anna Frank” di Leopoldo Gamberini, con la partecipazione di Lilia Gamberini, mentre il 30 gennaio, nel corso dell’iniziativa  “1922-2022. L’Europa a un bivio”, verranno presentati al pubblico gli atti della Conferenza internazionale di Genova del 1922 presso la Sala Consiliare di Palazzo Doria.

© Riproduzione Riservata

Lascia un commento