Sei qui: Home » Poesie » “Non camminare davanti a me”, la poesia di Camus sull’amicizia
poesie d'autore

“Non camminare davanti a me”, la poesia di Camus sull’amicizia

Camminare insieme, senza prevaricare l'altro, è il tema centrale della poesia "Non camminare davanti a me" di Albert Camus. Un vero e proprio inno all'amicizia.

L’amicizia è un viaggio da fare in due. Quando si è migliori amici si vive in un equilibrio magico in cui si vuole andare di pari passo con l’altra persona. Ed è proprio questo camminare insieme, senza prevaricare l’altro, al centro della poesia “Non camminare davanti a me” di Albert Camus. Un vero e proprio inno all’amicizia.

Non camminare davanti a me

Non camminare davanti a me, potrei non seguirti.
Non camminare dietro di me, non saprei dove condurti.
Cammina al mio fianco e saremo sempre amici.

La dedica ad un amico speciale

Sei con un amico speciale, vi state confidando tra una birra e una risata. Ad un certo punto realizzi che, per te, lui è diventato uno dei migliori amici, una di quelle presenze di cui non si può fare a meno. Allora decidi di fare un brindisi per suggellare il patto d’amicizia, ma un momento così importante ha bisogno di una dedica speciale. I versi di Camus possono essere la dedica giusta per una persona speciale, per un amico speciale.

Cos’è l’amicizia

Provare affetto per un amico è un sentimento nobile, come l’amore. Il tema dell’amicizia è al centro di innumerevoli opere dell’arte e dell’ingegno; fu trattato in filosofia da Aristotele e Cicerone ed è oggetto di canzoni, testi letterari, opere filmiche e non solo. Questi versi tratti da Non camminare davanti a me di Camus sono una dedica perfetta per comunicare un senso di complicità e lealtà, è un modo per dire: “Io sarò sempre al tuo fianco, in qualsiasi momento conta su di me”. L’amicizia ha bisogno di intesa e complicità; è un procedere insieme, fianco a fianco, seguendo il lungo cammino della vita.

 

© Riproduzione Riservata