Sei qui: Home » Poesie » “Amici”, la poesia di Gianni Rodari che celebra l’amicizia
poesie d'autore

“Amici”, la poesia di Gianni Rodari che celebra l’amicizia

I versi della poesia "Amici" di Gianni Rodari rappresentano una dedica perfetta per il proprio gruppo di amici, la famiglia che ci scegliamo per affrontare la vita.

“Chi ha cento amici fa per cento!”. Immagina di aver superato un brutto momento grazie al sostegno e all’aiuto di un gruppetto di persone conosciute da poco e che vorresti diventassero tue amiche, mostrando che anche tu ci sarai quando loro avranno bisogno di te. Per stringere questo patto d’amicizia, i versi della poesia “Amici” di Gianni Rodari rappresentano una dedica perfetta per il proprio gruppo di amici, la famiglia che ci scegliamo per affrontare la vita.

Amici di Gianni Rodari

Dice un proverbio dei tempi andati
“Meglio soli che male accompagnati”.

Io ne so uno più bello assai:
“In compagnia lontano vai”.

Dice un proverbio ,chissà perché:
“Chi fa da solo fa per tre”.

Da questo orecchio io non ci sento:
“Chi ha cento amici fa per cento!”.

Dice un proverbio ormai da cambiare:
“Chi sta solo non può sbagliare!”.

Questo, io dico, è una bugia:
“Se siamo tanti si fa allegria!”.

L’importanza dell’amicizia

Questi versi tratti dalla filastrocca “Amici” di Gianni Rodari creano un clima di tenera complicità; l’amicizia è un autentico tesoro, l’amico un leale alleato con cui affrontare le difficoltà della vita. Emblematici e molto significativi, in particolare, questi versi

Da questo orecchio io non ci sento:
“Chi ha cento amici fa per cento!”

Chi ha molti amici non è mai solo e trova sempre la forza per fare qualsiasi cosa, come se avesse cento paia di braccia.

© Riproduzione Riservata