Sei qui: Home » Libri » Sotto il burqa, un libro per capire la condizione femminile sotto il regime talebano
libri da leggere

Sotto il burqa, un libro per capire la condizione femminile sotto il regime talebano

Sotto il burqa è ambientato in Afghanistan durante il dominio dei Talebani, in un periodo in cui le donne non hanno gli stessi diritti degli uomini.

Il libro che vi consigliamo di leggere oggi è “Sotto il burqa“, il primo libro della trilogia di Parvana scritto da Deborah Ellis e ambientato in Afghanistan, durante il dominio dei talebani. Parvana è la protagonista del libro. Una ragazzina di 11 anni che deve vestirsi e comportarsi da ragazzo per mantenere la sua famiglia. Sotto il burqa è stato adattato nel film d’animazione I racconti di Parvana – The Breadwinner, diretto da Nora Twomey, distribuito in tutto il mondo il 17 novembre 2017.

Trama del libro

Immagina di vivere in un Paese in cui donne e ragazze non possono uscire di casa senza essere scortate da un uomo. Immagina di dover indossare abiti che coprono ogni centimetro del tuo corpo, viso compreso. Questa era la vita in Afghanistan sotto il regime dei talebani. Questa è la vita a cui si ribella Parvana, undici anni, che non ha paura di travestirsi da ragazzo per poter uscire di casa e lavorare, per se stessa, per la sua famiglia, per cambiare le cose. La sua è una vita immaginata, ma basata su testimonianze vere raccolte dall’autrice nei campi per rifugiati pakistani. Perché tutte le Parvana del mondo hanno bisogno che si parli di loro. 

Leggere Sotto il Burqa oggi

Questo romanzo è ambientato in Afghanistan durante il dominio dei Talebani, in un periodo in cui le donne non hanno gli stessi diritti degli uomini, come per esempio: andare a lavorare, poter studiare, guidare o semplicemente uscire di casa da sole. Un pericolo che, con il ritorno dei talebani a Kabul, torna di forte attualità purtroppo.

Parvana, la protagonista, è una bambina di appena undici anni che vive a Kabul, alla quale viene “sottratto” il padre. Quest’ultimo verrà arrestato per la sua mentalità aperta: infatti, lui vorrebbe tanto che sua moglie continuasse a coltivare la sua passione per la scrittura. Parvana perde il fratello di appena quattordici anni; è costretta a vivere con la madre e la sorella più grande. Queste ultime sono obbligate a rimanere a casa. Parvana sarà costretta a rinnegare la sua femminilità, pur di aiutare la sua famiglia. Si traveste da bambino tagliandosi persino i capelli. Il “lavoro” che lei svolge non è uno dei migliori, è una “lettrice” di lettere per persone analfabete. Parvana è una delle tante bambine o donne che sono piene di sogni e speranze, lontane dall’emancipazione femminile europea.

© Riproduzione Riservata