La ricerca stilometrica di OrphAnalytics

Elena Ferrante è Domenico Starnone, lo dimostra un’analisi linguistica sui loro libri

Secondo OrphAnalytics, una startup svizzera specializzata nell’autentificazione con metodo "stilometrico", Domenico Starnone sarebbe possibile alter ego di Elena Ferrante
Elena Ferrante è Domenico Starnone, lo dimostra un'analisi linguistica sui loro libri

MILANO – La vera identità di Elena Ferrante continua a far discutere sui giornali, italiani e stranieri, e ad accendere intensi dibattiti tra addetti ai lavori, scrittori, editori. Stavolta l’ultimo capitolo legato all’identità dell’autrice (o autore?) de “L’amica geniale” proviene dalla Svizzera grazie ad un’analisi di OrphAnalytics, una startup di Martigny, nel Canton Vallese, specializzata nell’autentificazione con metodo “stilometrico”. Scopriamo insieme le loro analisi a cosa hanno portato.

CHI E’ ELENA FERRANTE? – I ricercatori di OrphAnalytics hanno realizzato analisi, principalmente statistiche linguistiche, sono state condotte per determinare l’autore delle opere firmate Elena Ferrante. In particolare, sono state confrontate le unità elementari di testo (la frequenza e la disposizione nel testo di lettere, parole, punteggiatura) con altri autori. Lo studio ha portato ad individuare in Domenico Starnone il possibile alter ego di Elena Ferrante; un’ipotesi già avanzata dal giornalista del Corriere della Sera Paolo Di Stefano e dal professor Luigi Galella.

LEGGI ANCHE: Elena Ferrante, 6 lezioni di vita imparate leggendo “L’amica geniale”

L’ANALISI COMPARATIVA – Questa ipotesi è stata testata con un metodo che utilizza algoritmi di compressione dati per misurare la quantità di informazioni complesse. Questo approccio è stato sviluppato daI ricercatori dell’Università La Sapienza di Roma. Essi sono stati in grado di misurare l’affidabilità delle ipotesi fatta da Galella utilizzando un software sviluppato con i colleghi di matematica: secondo loro, Domenico Starnone è quindi l’autore delle opere della Ferrante. Lo studio condotta da OrphAnalytics non è riuscita a confrontare le opere dell’ autrice de “L’amica Geniale” con quelle di Anita Raja, moglie di Starnone ma soprattutto altra scrittrice identificata come “possibile Elena Ferrante” da un’inchiesta condotta dal Sole 24 Ore, in quanto la sua scrittura si basa su libri tradotti di altri autori e non da testi personali. Il confronto con le opere della Ferrante ha riguardato anche l’autore napoletano Erri De Luca, ma l’analisi non ha portato a particolari risultati degni di nota.

LEGGI ANCHE: Nicola Lagioia intervista Elena Ferrante

 

© Riproduzione Riservata
Commenti