Cosa si impara leggendo Elena Ferrante

Elena Ferrante, 6 lezioni di vita imparate leggendo “L’amica geniale”

Un'epica serie che segue le vicende di due amiche partendo dalla loro adolescenza tra i luoghi della periferia napoletana. Una storia che ha catturato molti fan sia in Italia che all'estero
Elena Ferrante, 6 lezioni di vita imparate leggendo "L'amica geniale"

MILANO – Il romanzo comincia seguendo le due protagoniste bambine, e poi adolescenti, tra le quinte di un rione miserabile della periferia napoletana, tra una folla di personaggi minori accompagnati lungo il loro percorso con attenta assiduità. L’autrice scava nella natura complessa dell’amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero, robusto. Sfogliando le pagine dei libri della serie, ti accorgerai quanto una donna può imparare, sia nel modo di comportarsi sia nel modo con cui affrontare le cose. Il sito bustle.com individua 7 lezioni che ogni donna può imparare dalla lettura di questa frotunata serie di Elena Ferrante.

La scuola è fondamentale
La differenza tra le frustrazioni di Lila e il tremendo successo della carriera di Elena può essere riassunta con una sola parola: scuola. Lila è costretta ad abbandonare gli studi dopo la scuola elementare, mentre Elena riesce ad andare all’università. Quando Lila entra nella Compagnia di computer, grazie ad Enzo, impara tutto che c’è da sapere sull’argomento grazie a corsi e lezioni private. Lila in questo caso può essere d’esempio per tutte, cercate di non smettete mai da imparare.

Pensa a te stessa
E’ molto doloroso leggere di come Elena cambi e frustri la sua personalità per cercare l’approvazione di Nino e Lila. E’ fantastico quando riesce a slegarsi da questo atteggiamento cercando di trovare le sue vere opinioni. L’atteggiamento superficiale di essere d’accordo con tutti non serve mai a nulla.

Non ti arrendere mai
Quante volte Elena avrebbe voluto abbandonare gli studi? Se una persona non è convinta dai suoi obiettivi, potrebbe presto abbandonarli. Quando credi fermamente nell’obiettivo che ti poni, ecco che non ci rinuncerai tanto facilmente.

Accetta il supporto che ti viene dato
Nella tua vita, non importa quanto tu forte possa essere, hai bisogno di supporto. Senza l’aiuto (anche economico della maestra Oliviero), senza il simile aiuto da parte della sua amica Lila e senza l’importante incoraggiamento da parte di sua madre, Elena non sarebbe mai riuscita a completare gli studi.

Non aver paura di parlare
Quando Elena e Lila hanno affrontato di petto tutti gli ostacoli che si sono trovate davanti, Lila nel lavoro ed Elena nei rapporti interpersonali, hanno ottenuto ciò che desideravano.

Vai al mare quando ne hai la possibilità
Non c’è niente di meglio per rilassare il corpo e rinnovare lo spirito. Sia Lila che Elena, l’una al sole, l’altra nell’acqua, trovano il modo di non pensare a nulla e rinnovare i loro pensieri. Quindi non esitate, se vi dovete rilassare non c’è gita migliore che una bella giornata in riva al mare.

15 settembre 2015

 

© Riproduzione Riservata