Sei qui: Home » Libri » Autori » Daria Bignardi racconta perché i libri sono i nostri compagni di vita

Daria Bignardi racconta perché i libri sono i nostri compagni di vita

Daria Bignardi ci parla del suo ultimo libro che racconta l’importanza dei libri nelle varie fasi della sua vita

Abbiamo intervistato Daria Bignardi per parlare del suo ultimo libro “Libri che mi hanno rovinato la vita e altri amori malinconici” edito per Einaudi e abbiamo indagato il potere delle parole e l’importanza di alcuni autori e delle loro opere nei diversi periodi della nostra vita.

Un libro diverso

Daria Bignardi ci ha spiegato che “Libri che mi hanno rovinato la vita e altri amori malinconici” è nato una sera di gennaio mentre parlava con un amico. “Dovresti scrivere qualcosa sui tuoi libri, mi ha detto, in realtà la cosa non mi interessa, non saprei nemmeno scegliere tra i libri del cuore, sono negata in materia di liste e consigli in questo senso. Poi però è arrivata quasi un’illuminazione, ero in un periodo particolare e mi sono detta che in realtà io vorrei scrivere dei libri che mi hanno rovinata, quelli che mi hanno fatto davvero male” ci ha raccontato Daria. “Sono partita per questo viaggio che ho deciso dovesse essere fatto in maniera sincera e spudorata, libera.”

“Una delle cose bellissime del leggere è che c’è un incontro esclusivo e unico tra chi scrive e chi legge. Quel momento della lettura è soltanto nostro”

Libri e persone

Il rapporto di Daria Bignardi con i libri è sempre stato strettissimo, quasi ossessivo dice lei. “Avrei voluto in determinati momenti, che qualcuno mi dicesse di stare attenta a quella cosa particolare che mi piace tanto, che si chiama il piacere di soffrire, e di limitarla nella vita, di non innamorarti di tutto ciò che mi fa soffrire. Scrivendo questo libro poi sono arrivata in posti che non immaginavo di poter toccare, tra incontri e persone. E ho capito che i libri sono proprio come le persone, fai un incontro con una persona e nasce un’amicizia o un amore, un’altra ti fa del male, e come le persone, i libri che ti fanno stare male non li dimentichi mai più.”

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Libreriamo (@libreriamo)

 

“Libri che mi hanno rovinato la vita e altri amori malinconici”, in libreria la novità di Daria Bignardi-1201-568

“Libri che mi hanno rovinato la vita e altri amori malinconici”, il nuovo libro di Daria Bignardi

Il nuovo libro di Daria Bignardi mette a nudo diverse situazioni esistenziali. “Libri che mi hanno rovinato la vita e altri amori malinconici” è ora disponibile in libreria

 

L’esperienza della lettura secondo Daria Bignardi

““Libri che mi hanno rovinato la vita e altri amori malinconici” non è un libro accademico o intellettuale, ma istintivo. Ognuno di noi ha dei ricordi di libri o poesie che lo hanno fatto soffrire e questo dipende tantissimo dal momento in cui li abbiamo letti. Qui, infatti, racconto come certe opere che a tredici o diciotto anni mi avevano sconvolta, oggi le rivivo con emozioni completamente diverse. Ovviamente è una cosa che capisci a posteriori. Ad esempio “Il demone meschino” di Fëdor Sologub, che ho letto davvero troppo presto, mi sconvolse perché per la prima volta da ragazzina capii cosa significasse davvero il male, e fu una cosa dolorosa ma anche a tratti affascinante”.

Alice Turiani

 

 

© Riproduzione Riservata