Scuola

Scuola, banchi a rotelle: la proposta di Lucia Azzolina

Banchi a rotelle per garantire il distanziamento sociale e innovare la didattica. Ecco l'ultima proposta della ministra Lucia Azzolina
banco-monoposto

Una delle novità annunciate dal ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina per il futuro delle scuole italiane è quella dei banchi monoposto. Si tratta di banchi a rotelle, “al momento la soluzione che garantisce il maggior distanziamento”, necessario per rispettare le norme anti-contagio per prevenire una nuova ondata del coronavirus. Mentre in futuro permetteranno, secondo la ministra,  l’avvicinamento per avere un’innovazione didattica che permette agli studenti di lavorare in gruppo.

Fino 1,5 milioni di banchi per la riapertura

Del dossier si sta occupando direttamente il commissario Domenico Arcuri che ha indetto una Gara pubblica europea per l’acquisto di un massimo tre milioni di banchi. Per la riapertura della scuola servirebbero fino a 1,5 milioni di banchi monoposto tradizionali e fino a 1,5 milioni di sedute attrezzate di tipo innovativo. Sorgono tuttavia le prime perplessità, soprattutto in merito al costo dei banchi (circa 300 euro a banco). 

Il bando

Il bando, spiega una nota, contiene i criteri sulla base dei quali le offerte verranno valutate secondo una procedura concorrenziale, trasparente, accelerata. Tra questi verrà ovviamente considerato anche il prezzo per ciascuna tipologia richiesta che, quindi, altrettanto ovviamente sarà dettato dal mercato. Il bando prevede che le imprese dovranno assicurare, oltre a un numero minimo di banchi tradizionali o sedute attrezzate innovative anche l’imballaggio, il trasporto, la consegna e il montaggio dei prodotti entro il 31 agosto 2020. La scadenza per la presentazione delle offerte è fissata per il 30 luglio. La sottoscrizione dei contratti avverrà entro il 7 agosto 2020.

I banchi a rotelle 

Sul numero di banchi necessario, Azzolina ha detto che sono state fatte delle rilevazioni prima con l’ufficio scolastico regionale. E adesso verranno fatte anche con i dirigenti scolastici. “I nuovi banchi a rotelle serviranno a costruire una scuola innovativa”, spiega ancora la ministra Lucia Azzolina. La novità dovrebbe essere pronta per settembre “con l’obiettivo di massimizzare gli spazi ed evitare lo sdoppiamento delle classi”.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti