A Milano

“Giovanna d’Arco” aprirà la stagione della Scala 2015-16

Stasera sarà l'opera di Giuseppe Verdi a inaugurare la stagione del teatro milanese
“Giovanna d’Arco” aprirà la stagione della Scala 2015-16.

MILANO – Il 7 dicembre sarà “Giovanna d’Arco” di Giuseppe Verdi a inaugurare la stagione 2015-2016 del Teatro alla Scala.

GIOVANNA D’ARCO Riccardo Chailly come Direttore Principale non poteva che scegliere Verdi. “Giovanna d’Arco” esordì alla Scala il 15 febbraio 1845 e vi tornò per l’ultima volta il 23 settembre 1865, quindi 150 anni fa. Nonostante la sua relativa rarità, è un lavoro di altissima qualità musicale come ha dimostrato il successo della ripresa in forma di concerto a Salisburgo nel 2013, supportato dalle voci di Anna Netrebko e Francesco Meli. Alla Scala proprio gli stessi artisti, insieme a Carlos Álvarez, saranno protagonisti nella produzione di Moshe Leiser e Patrice Caurier. L’inaugurazione della stagione torna ad essere per il Teatro un momento di forte identità e nello stesso tempo un’operazione culturale di riscoperta della vastità del repertorio italiano.

NON E’ UN’OPERA MINORE – “Giovanna d’Arco” da molti è considerata un’opera minore. Un giudizio del tutto sbagliato, secondo il direttore d’orchestra che l’ha scelta per la serata da apertura. Un’opera che ha fornito spunti per le successive opere verdiane, come il “Don Carlo”. Gli spettatori apprezzeranno questa perla che lo stesso Verdi adorava. Una curiosità il soprano Anna Netrebko ama il ruolo di Giovanna, tanto da incidere un disco su Verdi per il Deutsche Grammophon includendo la traccia dedicata all’eroina francese.

© Riproduzione Riservata
Commenti