Sei qui: Home » Intrattenimento » Ludwig Van Beethoven, 5 cose da sapere secondo Alessandro Baricco
Lo spettacolo

Ludwig Van Beethoven, 5 cose da sapere secondo Alessandro Baricco

“Ludwig Van Beethoven. 5 cose da sapere sulla sua musica.” Dal Teatro comunale di Ferrara in esclusiva su Nexo+

Il 26 marzo segna l’anniversario della morte del grande compositore Beethoven. Per l’occasione sulla piattaforma Nexo+ debutterà “Ludwig Van Beethoven | 5 cose da sapere sulla sua musica: Alessandro Baricco al Teatro Comunale di Ferrara”. Una lezione-spettacolo ideata e interpretata dallo scrittore.

Il progetto

Lo spettacolo ha la durata di 95 minuti, è prodotto dalla Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e realizzato grazie al sostegno del Ministero dell’Istruzione. Ha collaborato anche il Ministero della Cultura nel 2020, anno delle celebrazioni dei 250 anni dalla nascita del compositore Ludwig Van Beethoven. Saliranno sul palco Baricco (scrittore, saggista, critico musicale, conduttore televisivo, sceneggiatore e regista) e la pianista Gloria Campaner. Ci saranno anche i trenta giovanissimi musicisti dell’Orchestra Canova, tutti under 25, diretti dal coetaneo Enrico Saverio Pagano. Lo spettacolo è prodotto dalla Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e realizzato grazie al sostegno del Ministero dell’Istruzione. Hanno collaborato  il Ministero della Cultura, la Regione Emilia Romagna e il Comune di Ferrara – Assessorato alla Cultura, con la partecipazione di Visit Ferrara.  Il progetto è un’idea di Alessandra Pellegrini e Alessandro Baricco.

Nasce-Nexo-la-nuova-piattaforma-culturale-di-streaming-on-demand

Nasce Nexo+, la nuova piattaforma culturale di streaming on demand

Ideata da Nexo Digital la nuova piattaforma di streaming che promuove arte e cultura parte con 1500 ore di contenuti

 

Lo spettacolo di Alessandro Baricco

Si tratta di un racconto appassionato, un viaggio inedito, curioso, divertente e gioioso alla scoperta della musica di Ludwig Van Beethoven. Lo scopo è quello di far scoprire cinque cose della musica del celebre compositore che non si ritrovano nelle biografie musicali o nelle enciclopedie digitali. Si entra in un teatro senza pubblico a causa delle chiusure dei luoghi di cultura e si riscopre la gioia della musica dal vivo. Ciò che viene definito da Baricco come “il grimaldello per aprire le porte dell’anima”. Alessandro Baricco ‘smonta’ la musica di Beethoven, entrando dentro ai brani. Con le sue parole e la sua capacità narrativa scava, racconta, fa vivere, come risultato, la musica in un dialogo continuo con i giovani musicisti in scena.

© Riproduzione Riservata