Sei qui: Home » Intrattenimento » Cinema » “Il falsario. Operazione Bernhard”, perché è un film da vedere
Il film

“Il falsario. Operazione Bernhard”, perché è un film da vedere

Il film “Il falsario. Operazione Bernhard” è un film drammatico che racconta la storia del più abile falsificatore ebreo della Germania

Questa sera su Rai 5, canale 23, alle ore 21:15, andrà in onda “Il falsario. Operazione Bernhard”. Un film austriaco del 2007 che racconta le vicende di Sorowitsch, il più abile falsificatore ebreo della Germania, e ispirato alla storia vera e incredibile degli esperti ebrei che nel lager di Sachsenhausen lavorarono per 3 anni alla cosiddetta “Operazione Bernhard”. La vicenda venne narrata da uno dei protagonisti, Adolf Burger, nel libro “L’Officina del Diavolo. La più grande operazione di falsificazione della storia“. La pellicola, nel 2008, ha vinto il Premio Oscar come miglior film straniero.

“Il falsario. Operazione Bernhard”

Berlino, 1936. Sorowitsch è un abile falsario, gigolò e giocatore d’azzardo di successo. Un giorno però la sua fortuna viene meno, viene arrestato e portato nel campo di concentramento di Mauthausen. Otto anni dopo, Sorowitsch viene trasferito nel campo di Sachsenhausen e qui ritrova il sovrintendente Herzog, che lo ha scelto appositamente insieme ad un gruppo di abili truffatori e falsari per stampare un’elevatissima somma di denaro falso, così da rimpinguare le casse dello stato ed avere i fondi necessari a portare avanti il conflitto bellico. Il gruppo di falsari si trova costretto a scegliere se accettare di collaborare con i nazisti in una ‘prigione dorata’, oppure negare il loro aiuto e salvare la vita di milioni di persone.

morricone-la-leggenda-del-pianista-sulloceano-1201-568

“La leggenda del pianista sull’oceano” e la musica di Morricone

“La leggenda del pianista sull’oceano”, film diretto nel 1998 da Giuseppe Tornatore, tratto dal monologo “Novecento” di Alessandro Baricco, è ritenuto un capolavoro anche grazie alla colonna sonora realizzata da Ennio Morricone.

 

Un pezzo di storia raccontato magistralmente

L’importanza di raccontare la storia con il cinema non è mai da sottovalutare. Con questo capolavoro il regista Stefan Ruzowitzky ha voluto mettere sul grande schermo la vita di Adolf Burger, uno dei veri protagonisti dell’“Operazione Bernhard” che raccontò la storia della sua detenzione, prima nel campo di Auschwitz, poi a Sachsenhausen dove, con altri ebrei lavoravano di fino a far saltare la Banca d’Inghilterra. Alla fine, riuscirono a falsificare 134 milioni di sterline. “Il falsario. Operazione Bernhard” mette alla luce i lati più complessi del comportamento umano che deve scegliere se mettere in primo piano il bene comune o quello del singolo in una situazione già drammaticamente difficile.

© Riproduzione Riservata