A Palazzo Madama

Le opere di Gio Ponti in mostra a Torino

L'esposizione dell'artista milanese nel capoluogo piemontese fino al 29 Febbraio 2016
Le opere di Gio Ponti in mostra a Torino

MILANO – Per la prima volta a Torino il pubblico potrà ammirare le straordinarie invenzioni che Gio Ponti creò nel decennio 1923-1933 per la fabbrica di Sesto Fiorentino, di cui divenne direttore artistico all’età di 31 anni, dopo essere stato notato da Augusto Richard all’esposizione di Monza del 1922.

GIO PONTI A TORINO – L’esposizione comprende un’ampia selezione di lettere e disegni di Gio Ponti, provenienti dall’Archivio del Museo Richard-Ginori, e settanta opere in porcellana, anch’esse dal Museo di Sesto Fiorentino, tra cui capolavori come l’orcio “Le mie donne”, l’urna con decoro a serliana, la cista nera con decori in oro agatato, il vaso con coperchio raffigurante i ballerini, la celebre urna con Passeggiata Archeologica, che evidenziano la profondità del linguaggio pontiano, le sue riflessioni sulla classicità, i riferimenti al movimento futurista.
Convinto che il legame fra arte e industria fosse una condizione imprescindibile per la creazione di uno stile e di un gusto veramente moderni, Ponti aprì la strada al grande, straordinario sviluppo del design italiano nel Novecento.

L’ARTISTA – Giovanni Ponti, detto Giò (Milano, 18 novembre 1891 – Milano, 16 settembre 1979), è stato un architetto, designer e saggista italiano, tra i maggiori del XX secolo. Gio Ponti ha disegnato moltissimi oggetti nei più svariati campi, dalle scenografie teatrali, alle lampade, alle sedie, agli oggetti da cucina, agli interni di transatlantici. Inizialmente nelle ceramiche il suo disegno rifletteva la Secessione viennese e sosteneva che decorazione tradizionale e arte moderna non fossero incompatibili. Apprezzato durante gli anni del Fascismo per il suo esaltare la materia italiana si rinnovò negli anni Cinquanta cercando uno stile più pragmatico.

LA MOSTRA – Una mostra imperdibile che potrete visitare fino al 29 Febbraio 2016 nella bella cornice di Palazzo Madama a Torino.

© Riproduzione Riservata
Commenti