Sei qui: Home » Arte » 5 mostre da vedere nel weekend del 11-12 Dicembre
Mostre Da Non Perdere

5 mostre da vedere nel weekend del 11-12 Dicembre

Dopo il ponte dell'Immacolata, ecco arrivare anche il weekend. Vi proponiamo 5 mostre da vedere in giro per l'Italia

Ecco il weekend e con lui tante nuove mostre da non perdere in giro per l’Italia. La settimana che sta per terminare è stata abbastanza leggera grazie alla festività dell’Immacolata, per chi non fosse riuscito a godere della bellezza dell’arte durante il ponte, proponiamo 5 mostre da vedere questo fine settimana.

5 mostre da vedere nel weekend del 11-12 Dicembre

TVBOY – La mostra – Milano

L’esposizione svela al visitatore l’occhio ironico e satirico, ma sempre attento alla riflessione, con cui l’artista reinterpreta i vari trend seguiti dalla società moderna e racconta – attraverso più di 70 tele – il percorso di questo giovane e prolifico artista, soffermandosi sulle sue principali tematiche: l’amore, il potere, gli eroi, l’arte. La mostra, prodotta da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE e promossa dal Comune di Milano-Cultura, è a cura dell’esperto di street art e giornalista Nicolas Ballario ed è realizzata in collaborazione con Studio TVBOY. 

Galileo Chini e il Simbolismo Europeo – Firenze

Tra le mostre da non perdere quella su Galileo Chini. La mostra prende in esame i primi 20 anni della vita artistica di Chini, dagli esordi alla Prima Guerra Mondiale, improntati dall’appassionata adesione al clima del Simbolismo internazionale, che lo resero fra i maggiori artisti italiani dell’epoca e tra i più conosciuti all’estero, ammirato anche da artisti d’avanguardia che avrebbero rivoluzionato l’arte italiana, come Umberto Boccioni. Chini incarnava un’ideale di modernità nell’Europa di quel periodo e partecipò con grande successo alle maggiori esposizioni internazionali.

5-mostre-visitare-weekend-dicembre-1201-568

5 mostre da visitare nel primo weekend di Dicembre

Si è aperto il mese di dicembre ed ecco subito arrivato il weekend. Vi proponiamo 5 mostre da vedere assolutamente

 

David LaChapelle – Napoli

Una collezione esclusiva studiata appositamente per la città e per il Maschio Angioino con opere inedite, in un costante dialogo tra il lavoro esposto e lo spazio ospitante. La mostra, curata da ONO arte e Contemporanéa, è un’installazione site specific che include opere mai esposte prima. Questa nuova esposizione, che invita i visitatori a ripercorrere i momenti salienti della prolifica carriera di LaChapelle, presenta quaranta pezzi tratti dai vari periodi significativi della carriera dell’artista – dal 1980 fino ad oggi – offrendo una selezione di opere inedite provenienti dall’archivio del fotografo, unite a capolavori iconici e diverse anteprime.

Il tempo, il grande tempo – Roma

In occasione del Centenario dalla nascita di Leonardo Sciascia si terrà dall’8 al 16 dicembre al Centro Russo per la Scienza e la Cultura di Roma, palazzo Santa Croce, la mostra personale della pittrice Cristina Correnti. In esposizione 14 tele dell’artista dedicate e ispirate al grande scrittore siciliano. L’allestimento è una meta-narrazione tra ricordo e memoria ed è arricchito da due video- installazioni: una è a cura del giornalista e scrittore Davide Camarrone e del regista Salvo Cuccia, un film documentario prodotto da Palomar e dalla Regione Siciliana col sostegno di altri enti, un dramma che ha ottenuto la menzione speciale al Festival del Cinema di Torino e numerosi altri riconoscimenti in giro per il mondo.

Hi Woman! La notizia del futuro – Prato

Tra le mostre da non perdere quella a Palazzo Pretorio che con la sua eccezionale collezione accoglie 22 artiste contemporanee ognuna con una propria annunciazione da rivelare agli spettatori. Attraverso la pittura, la scultura, il video ed il suono le 22 artiste invaderanno il museo mettendosi in dialogo con le opere della collezione permanente, trovando a volte una sintonia a volte creando cortocircuiti potenti e carichi di stimoli per il pubblico. Annunciazione è una parola che contiene molteplici significati che toccano la realtà della nostra socialità e comunicazione e al tempo stesso rimandano ad una delle pietre angolari della cultura occidentale.

 

© Riproduzione Riservata