frasi da ricordare

Frasi, citazioni e aforismi sull’11 settembre 2001

Sono diverse le frasi e le citazioni di intellettuali e personaggi contemporanei che hanno commentato la tragedia delle torri gemelle dell'11 settembre 2001. Eccone alcune.
Frasi, citazioni e aforismi sull'11 settembre 2001

“Nulla dies umquam memori vos eximet”. Nessun giorno vi cancellerà dalla memoria del tempo. Questa frase di Virgilio, tratta dall’Eneide è stata ripresa e campeggia a New York, sul muro del Museo dedicato alle vittime dell’11 settembre 2001. Essa parla di Eurialo e Niso, due giovani guerrieri simboli di bellezza e amicizia eterna, morti in fuga da Troia. Sono diverse le frasi e le citazioni di intellettuali e personaggi contemporanei che hanno commentato la tragedia delle torri gemelle del 2001. Eccone alcune.

L’11 settembre 2001. Ma la sensazione ha continuato a possedermi, inspiegabile, e allora ho fatto ciò che al mattino non faccio mai. Ho acceso la Tv. Bè, l’ audio non funzionava. Lo schermo, sì. E su ogni canale, qui di canali ve ne sono quasi cento, vedevi una torre del World Trade Center che bruciava come un gigantesco fiammifero

(Oriana Fallaci)

Con il passare degli anni la maggioranza degli americani è in grado di tornare a Vivere una vita normale come prima dell’ 11 settembre punto ma io no. Ogni mattina ho ricevuto il briefing sulle minacce alla nostra nazione punto e ho giurato che avrei fatto tutto quanto in mio potere per mantenerci al sicuro

(George W. Bush)

Qui l’11 settembre c’erano due torri: un simbolo dell’America. Adesso è solo un cantiere e un cimitero. […] Si sono concluse qui le storie umane di 3000 persone. Nelle loro tasche i passaporti di sessanta nazioni. Tra i morti anche 479 vigili del fuoco, poliziotti, soccorritori.

(Enzo Biagi)

Sono certo di parlare a nome della mia nazione intera quando dico che l’11 settembre siamo tutti americani nel dolore come nella sfida

(Benjamin Netanyahu)

Tutti gli ambienti democratici d’America e d’Europa con in prima linea guida del centrosinistra italiano sanno oramai bene che il disastro attentato è stato pianificato e realizzato dalla Cia americana e dal Mossad con l’aiuto del mondo sionista per mettere sotto accusa i paesi arabi e per indurre le potenze occidentali ad intervenire sia in Iraq sia in Afghanistan.

(Francesco Cossiga)

Il cielo crollava ed era striato di sangue
Ti ho sentito che mi chiamavi
Poi sei scomparso nella polvere.

(Bruce Springsteen)

L’11 settembre ha introdotto il concetto di terrorismo, ma è un terrorismo che non viene percepito come qualcosa che è contro il sistema. Bensì viene percepito come una minaccia alla nostra personale incolumità e integrità fisica e/o patrimoniale (safety). Siamo individui, e siamo a rischio. Ecco cosa ci dice oggi il terrorismo.

(Zigmunt Bauman)

Dopo l’11 settembre il dialogo è più che necessario per svuotare i giacimenti di odio e diffidenza che rischiano di avvelenare gli animi di alimentare il terrorismo

(Andrea Riccardi)

© Riproduzione Riservata
Commenti