Ragazzi

Maturità 2017, come sconfiggere l’ansia degli esami orali

Maturità 2017, come sconfiggere l'ansia degli esami orali

Lo psicologo Giulio Cesare Giacobbe, autore del libro “Vademecum antistress”, fornisce tre consigli da seguire per affrontare l’ansia da esame orale di maturità…

MILANO – La prova di italiano è andata, la seconda e la terza pure. Ai maturandi italiani manca solo un ultimo step prima delle meritate vacanze. Eppure, man mano che la prova orale si avvicina, l’ansia dei maturandi sale. È naturale: insegnanti e genitori non hanno fatto altro che ribadire durante tutto l’anno quanto sia importante questo momento. Ormai lo stress è alle stelle e occorre imparare come gestirlo e affrontarlo al meglio. Ecco 3 consigli dello psicologo Giulio Cesare Giacobbe, autore del libro “Vademecum antistress“.

La prima cosa da fare è CONTROLLARE IL CORPO. Lo stress nasce nella mente ma si manifesta nel corpo. Fare dieci respiri profondi fino a calmare il respiro è una tecnica antistress che risale a Siddhartha Gautama Sakyamuni detto il Buddha. È efficacissima. Occorre farla più volte durante il giorno e soprattutto prima di affrontare l’esame orale. La praticano tutti gli sportivi.

La seconda cosa da fare è smontare lo stress nell’ambito in cui si costruisce: la mente. Quindi CONTROLLARE LA MENTE. È la mente, che costruisce la paura e quindi lo stress. Basta convincersi delle cose giuste. La paura viene dalla suggestione di non riuscire. Ma è solo una suggestione, non la realtà. La realtà è che quello che ti chiederanno all’esame tu lo sai già. Qualsiasi informazione con la quale tu sei venuto in contatto nel corso dell’anno, da qualsiasi fonte sia venuta, infatti, è registrata nella tua memoria. Devi solo lasciare che la tua memoria la tiri fuori spontaneamente. Perché questo avvenga occorre che la tua mente non sia paralizzata dalla paura. Ricordi il film Dune? Paul Atreides (l’attore Kyle MacLachlan), dice una grande verità: la paura uccide la mente. Rimani rilassato e questo non accadrà. La tua mente di dirà tutto quello che vuoi sapere. Come la suggestione della sconfitta può farti perdere, così la suggestione della vittoria può farti vincere. Vediti vincitore e sarai vincitore.

Quanto ho detto sopra significa che non hai nessun bisogno di studiare per l’esame. Quello che devi sapere lo sai già. Devi lavorare soltanto a calmarti, a rilassarti, a rafforzare la fiducia in te stesso, a vederti vincitore, in modo da permettere alla tua mente di tirare fuori tutto quello che vi è registrato. La tua mente è superiore a qualsiasi computer. Persino a quelli usati dalla NASA o dal Pentagono. E TU SEI LA TUA MENTE. Uno strumento perfetto, creato in quattro miliardi di anni di evoluzione. Lascialo lavorare. Permettigli di agire senza intralciarlo con le tue seghe mentali.

Maturità 2017, come sconfiggere l’ansia degli esami orali ultima modifica: 2017-07-02T09:30:46+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags