Scuola

Frank, il compagno di classe robot in una scuola a Vercelli

Frank, il compagno di classe robot in una scuola a Vercelli

In una scuola media di Vercelli gli studenti della scuola media hanno un nuovo compagno di classe. Si chiama Frank ed è frutto della robotica educativa…

MILANO – In una scuola media di Vercelli, precisamente a Borgo d’Ale, gli studenti della scuola media hanno un nuovo compagno di classe. Si chiama Frank ed è frutto della robotica educativa, un metodo di insegnamento che ha cominciato a diffondersi nelle scuole italiane già una quindicina di anni fa.

Costruire un robot giocando

Attraverso il gioco la robotica educativa intende fra apprendere la matematica, la logica e la scienza, attraverso macchine intelligenti. Un gioco che stimola la crescita e che a sua volta può diventare anche un lavoro che appassiona. E’ quello che è successo agli alunni delle classi della scuola Anna Frank che, guidati dai professori Giuseppe Aleci e Roberto Donini, hanno imparato i primi elementi di programmazione del robot, sperimentando l’uso del software Choregraphe. Gli studenti hanno accolto bene l’iniziativa e il nuovo compagno-professore. Un piccolo professore per tutti, insomma, visto che all’iniziativa hanno partecipato anche i bambini delle scuole del’infanziae primaria di Borgo d’Ale con le loro maestre.

Frank professore di informatica

Oltre a partecipare alle lezioni il robot Frank interagisce anche con gli alunni. Un vero e proprio amico a cui chiedere aiuto con i compiti e anche un divertente compagno in grado di raccontare fiabe e parlare, come ci racconta La Stampa. Il piccolo robot di Borgo d’Ale sembra essere comunque l’ultima versione ultramoderna, in quanto altri robot sono presenti già da una quindicina d’anni sul mercato. Oltre ad essere un compagno per gli alunni, il robot sarà anche un insegnante di informatica. Si spera anche che il suo futuro sia quello di entrare nelle famiglie e nelle loro abitudini quotidiane, sorvegliando addirittura la casa durante le assenze dei proprietari. Da notare, infatti, come il robot sia in grado già di interagire e riconoscere ogni membro della famiglia.

 

 

Frank, il compagno di classe robot in una scuola a Vercelli ultima modifica: 2018-01-28T09:08:28+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags