News

Amore geloso e violento, ecco perché non è raro tra gli adolescenti

Amore geloso e violento, ecco perché non è raro tra gli adolescenti

La fine tragica di Noemi apre interrogativi sulle relazioni tra i più giovani che, purtroppo, possono nascondere prepotenze se non vera e propria violenza. Ecco uno studio a riguardo…

MILANO – Il caso di Noemi Durini, la sedicenne di Specchia (Lecce) uccisa dal fidanzato 17enne, riaccende il dibattito sugli amori ‘malati’ e sul femminicidio. Ancora non sono chiari i motivi del gesto. Una cosa però è evidente: anche tra gli adolescenti, vivere i rapporti sentimentali in modo sbagliato può portare a volte a gesti estremi. Lo confermano i dati di una ricerca effettuata da Skuola.net intervistando circa 5mila ragazzi (Novembre 2015). Si scopre così che non sempre i giovanissimi (come del resto anche gli adulti) sanno riconoscere i campanelli d’allarme.

LA RICERCA – Quasi 1 ragazzo su 10, ad esempio, ha alzato le mani sulla propria fidanzata durante un litigio. Tra questi, una piccola percentuale lo ha fatto più di una volta. Mentre il 35% si lascia andare a insulti pesanti. Questo perché l’80% dei giovani maschi ammette di essere geloso quando sta con una ragazza. Un dato che sfocia nei comportamenti più assurdi: come chiedere di non frequentare determinate persone (17%), di voler sapere sempre gli spostamenti della fidanzata (7%), di imporre alla partner di non truccarsi e/o vestirsi in modo non gradito (5%), di pretendere il controllo sul suo cellulare o sul suo computer (3%).

LE REAZIONI DELLE RAGAZZE – E le ragazze, quando succede tutto questo, cosa fanno? Come reagiscono alla violenza, fisica o psicologica che sia? Quasi la metà (42%) tende a perdonare, specie se sono minorenni: il 39% giustifica il gesto ma non accetta che si ripeta, il 3% invece ci passa sopra con un ‘può capitare’. Naturale, viste queste premesse, che quasi tutte decidano di rimanere con un ragazzo possessivo: il 64% accetta la gelosia ma cerca di combatterla; il 12%, al contrario, giudica i comportamenti ossessivi come un segno d’amore; solo il 16% preferisce lasciare prima che sia troppo tardi.

IL COMPORTAMENTO FEMMINILE – Anche le ragazze tuttavia, spesso e volentieri, mettono in pratica comportamenti violenti e aggressivi. Persino peggiori di quelli dei loro uomini. Il 24% dice di aver picchiato il ragazzo mentre litigavano (l’8% più di una volta); tra i maschi il dato si ferma al 9%. Bisogna solo vedere se lo hanno fatto per difendersi o per attaccare. E pure sugli insulti non sono da meno: alla maggior parte di loro – il 53% – è accaduto di offendere pesantemente il partner (nel 22% dei casi capita spesso). Ragazze che, numeri alla mano, si mostrano molto più gelose dei maschi. L’87%, quando si fidanza, considera il ragazzo una proprietà privata o quasi. I comportamenti messi in campo? Più o meno le tendenze sono simili a quelle degli uomini: il 15% impone solo determinate frequentazioni, l’11% di dire dove va e con chi quando non sono assieme, il 6% chiede di sbirciare nel suo telefono e nel pc.

Amore geloso e violento, ecco perché non è raro tra gli adolescenti ultima modifica: 2017-09-14T13:08:07+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags