Festival letterari

Salone del Libro di Torino, tutti i numeri dell’edizione da record

torino chiusura (1)

Ieri, lunedì 22 maggio, alle ore 20 si è chiuso il 30° Salone Internazionale del Libro di Torino. I numeri e i commenti a caldo dei protagonisti…

MILANO – Ieri, lunedì 22 maggio, alle ore 20 si è chiuso il 30° Salone Internazionale del Libro di Torino. Un’edizione da record, quella capitanata da Nicola Lagioia (qui la nostra intervista), con 165.746 visitatori, di cui 140.746 al Salone presso il Lingotto Fiere e oltre 25.000 per le iniziative in città.

LEGGI ANCHE: Richard Ford, “Si possono amare i propri figli pur avendo una vita al di fuori di loro”

L’INCREMENTO DELLE VENDITE – Oltre il numero di visitatori, ottimo è il numero delle vendite, che hanno registrato per gran parte degli editori presenti un notevole incremento. Feltrinelli, per esempio, ha venduto il doppio dei libri venduti l’anno scorso. La Marcos y Marcos, con un più 40% sulla passata edizione, si può dire piuttosto soddisfatta. Tra i titoli più gettonati al loro stand “Un complicato atto d’amore“, l’ultimo lavoro della canadese Miriam Toews protagonista al Salone al fianco di Daria Bignardi, insieme a “Lost in translation” della giovanissima scrittrice e illustratrice Ella Frances Sanders.

IL COMMENTO DI ELISABETTA SGARBI – “Quando la Nave di Teseo nacque, con Umberto Eco si decise che il Salone del Libro di Torino sarebbe stato il pubblico del battesimo. Rimaniamo fedeli a quella decisione – è il commento di Elisabetta Sgarbi, che aggiunge – Ovviamente i titoli più venduti al Salone sono quello di Ferruccio De Bortoli e “Anatomia di un giocatore d’azzardo” di Jonathan Lethem”.

NICOLA LAGIOIA – “Questo Salone ha dimostrato molte cose, che smentiscono sonoramente, completamente, una scuola di pensiero di cui la gente è stanca, e venendo qui al Salone ha detto chiaro e tondo qual è l’idea di cultura e l’idea di comunità in cui ripone delle speranze – ha dichiarato Nicola Lagioia, direttore del Salone – Ad esempio, non è vero che se alzi il livello il pubblico si restringe. Se alzi il livello, e lo fai in un’ottica di vera inclusione, e di vera partecipazione, può capitare che il pubblico smetta di essere pubblico, rompa il guscio odioso che separa la società dello spettacolo dalla vita reale, e (non più pubblico) si trasformi di nuovo in una comunità di fratelli e sorelle felici di esserci, e di vivere tutti quanti insieme. Questo, è successo qui negli ultimi 5 giorni”. L’appuntamento è per l’anno prossimo. La 31° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino si terrà da giovedì 10 a lunedì 14 maggio 2018.

LEGGI ANCHE: Amitav Ghosh, “La nostra era verrà definita l’epoca della Grande Cecità”

Salone del Libro di Torino, tutti i numeri dell’edizione da record ultima modifica: 2017-05-23T09:14:51+00:00 da francesca

© Riproduzione Riservata
Tags