Arte

I più bei quadri che hanno come protagoniste le maschere

I più bei quadri che hanno come protagoniste le maschere

Le maschere non si trovano solo nelle parate delle feste. Da Chagall a Picasso un elenco dei quadri più belli in cui sono rappresentate i costumi di carnevale…

MILANO – Con l’avvicinarsi del Carnevale ecco che tornano a fare la loro comparsa le maschere: dalle più tradizionali a quelle più originali. Il Carnevale è una festa molto antica e viene celebrato subito prima del digiuno della Quaresima. Alla base dei festeggiamenti vi è una grande teatralità e il mascheramento: vi è la possibilità per una volta di essere altro da sé stessi, di travestirsi in qualcun altro. Le maschere però non si trovano solo nelle parate delle feste, ma si possono trovare anche come protagonisti di alcune tele. Un articolo dell’Ansa riporta un elenco dei quadri più famosi in cui  protagoniste sono proprio le maschere.Noi vi proponiamo i 5 più belli

Martedì grasso

L’opera di Paul Cezanne è del 1888 ed è conservata oggi al museo Puskin di Mosca. Il pittore ritrae il figlio insieme all’amico…  travestiti da Pierrot e Arlecchino, due maschere della Commedia dell’Arte. Come nei Giocatori di carte vi è una forte contrapposizione tra i personaggi nei colori e nei movimenti. Alcuni hanno ipotizzato che il quadro possa essere una allegoria  dell’artista in compagnia di Zola, con il quale aveva interrotto una profonda amicizia a causa della pubblicazione di quest’ultimo del romanzo L’Oeuvre.

Martedì Grasso di Cezanne

Lotta tra Carnevale e Quaresima

Il dipinto è del 1559 e porta la firma di Pieter Bruegel. Il dipinto mette in scena  uno scontro simbolico tra la Quaresima, rappresentata sulla destra come una donna magra e pallida, e il Carnevale, personificato in un uomo grasso a cavallo di un barile. Al Carnevale, intento nel mangiare e far festa, si contrappone la Quaresima intenta in sacrifici e sofferenze. Il dipinto è conservato al Kunsthistorisches Museum di Vienna.

Lotta tra Carnevale e Quaresima

Pierrot blanc

L’opera è di Pierre-Auguste Renoir e rappresenta un bambino che veste i panni di Pierrot, la celebre maschera, nata alla fine del 1550, della Commedia dell’arte. Protagonista del dipinto è il figlio del pittore Jean, poi diventato un celebre regista. È possibile ammirare il dipinto al Detroit Institute of Art di Detroit.

Un post condiviso da Deva Na-Pezir (@devanapezir) in data:

Paulo vestito da Arlecchino

Il dipinto è opera di Pablo Picasso ed è datato 1924. Anche in questo l’artista ritrae il proprio figlio, Paulo, mentre indossa i panni colorati di Arlecchino che sono resi ancora più evidenti dal contrasto con il nero della sedia. I tratti semplici e chiari donano tenerezza e dolcezza al volto del bambino. Il quadro è conservato presso il Musée National Picasso di Parigi.

Un post condiviso da Hubert Palaquet (@hpalaquet) in data:

 

Carnevale di Arlecchino

Opera di Joan Mirò e datata 1924 si trova oggi presso l’Albright-Knox Art Gallery di Buffalo. Dipinto prima della pubblicazione del manifesto surrealista ne anticipa già alcuni delle caratteristiche principali. Pochi sono gli elementi realistici che si possono riconoscere come il gatto o la tour Eiffel; il resto degli oggetti sembrano volare a rappresentare una delle visioni dell’artista

Un post condiviso da Brit Adams (@xbxadamsx) in data:

I più bei quadri che hanno come protagoniste le maschere ultima modifica: 2018-02-05T09:40:33+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags