Sei qui: Home » Test e Quiz » Lingua italiana, conosci l’uso corretto dell’apostrofo? Scoprilo con il test
L'uso dell'apostrofo

Lingua italiana, conosci l’uso corretto dell’apostrofo? Scoprilo con il test

A volte nel linguaggio scritto capita di commettere errori legati all'uso dell'apostrofo. Mettetevi alla prova con questo test per scoprire il vostro grado di conoscenza

In italiano l’apostrofo si utilizza quando si presenta il fenomeno dell’elisione. L’elisione consiste nella caduta della vocale non accentata di una parola di fronte alla vocale iniziale di un’altra parola. Ci sono delle precise regole della lingua italiana per cui il fenomeno dell’elisione avviene. Sicuri di ricordarle tutte?

L’uso dell’apostrofo in italiano

Come dice la Treccani, nell’ortografia italiana, l’apostrofo (’) si usa per segnalare la caduta di una o più lettere di una parola. Il corretto uso dell’accento nell’Italiano scritto è spesso causa di dubbi e incertezze, tanto da essere annoverato tra gli errori più frequenti. E voi, pensato di saper utilizzare bene l’apostrofo? Se avete qualche dubbio, potete consultare prima questo nostro articolo dedicato. I più temerari, invece, possono subito mettersi alla prova svolgendo il seguente test.

Passo 1 di 7

Potrebbe interessarti anche:
5 curiosità sulla lingua italiana che non tutti conoscono
5 curiosità sulla lingua italiana che non tutti conoscono

L’italiano è riconosciuto come una delle più importanti al mondo. Ecco 5 aneddoti legati alla lingua italiana che forse non tutti conoscono.

E’ più giusto scrivere Kiev o Kyjiv/Kyïv? La risposta della Crusca
E' più giusto scrivere Kiev o Kyjiv/Kyïv? La risposta della Crusca

In questi giorni abbiamo notato il nome della capitale ucraina scritta in modi diversi: Kiev, ma anche Kyjiv e addirittura Kyev. Scopriamo quale sia la forma più corretta e perché secondo la Crusca.

Cavallo di Frisia, origine e significato di uno dei simboli della guerra
Cavallo di Frisia, origine e significato di uno dei simboli della guerra

Forse non tutti conoscono l'origine del Cavallo di Frisia, uno degli strumenti con cui le città ucraine cercano di difendersi dall'invasione dei soldati russi. Scopriamo l'origine del termine.

Perché si dice “martedì grasso”? Origine e tradizioni del Carnevale
Perché si dice "martedì grasso"? Origine e tradizione del Carnevale

Oggi ricorre il cosiddetto martedì grasso. Da dove proviene il nome del giorno principale legato alle celebrazioni del Carnevale? Scopriamo origine e significato di questa ricorrenza

22/02/2022: oggi è un giorno palindromo, cosa significa?
22/02/2022: oggi è un giorno palindromo, cosa significa?

La data di oggi, come il nome "Anna", si può leggere allo stesso modo partendo dalla fine. Ecco l'origine della parola "palindromo"

Giornata della lingua madre, perché dobbiamo essere orgogliosi della lingua italiana
giornata-lingua-madre-2020

Abbiamo intervistato il Presidente dell'Accademia della Crusca Claudio Marazzini per farci raccontare l'importanza che la lingua italiana ha avuto e ancora ha per la nostra Nazione

© Riproduzione Riservata