Sei qui: Home » Storie » Zygmunt Bauman e Aleksandra Kania, un amore senza tempo
La storia d'amore

Zygmunt Bauman e Aleksandra Kania, un amore senza tempo

Zygmunt Bauman e Aleksandra Kania si conobbero nel 1954 all’Università di Varsavia quando entrambi studiavano filosofia

Ricorre oggi l’anniversario del filosofo polacco Zygmunt Bauman, nato a Poznań il 19 novembre del 1925 e morto a Leeds il 9 gennaio del 2017. Per celebrarlo abbiamo pensato di raccontarvi la sua storia d’amore con la sociologa Aleksandra Kania conosciuta all’università e ritrovata dopo la vedovanza.

Il primo incontro

Zygmunt e Aleksandra si conobbero giovani, entrambi studenti, frequentavano filosofia all’Università di Varsavia, lui era più grande perché aveva dovuto rimandare gli studi a causa della guerra. Era il 1954. L’intesa fu immediata, gli interessi comuni, il pensiero sociale e politico, due menti sulla stessa lunghezza d’onda insomma. In un’intervista lei confesserà che la cosa che più la colpì del suo futuro marito furono gli occhi neri che avevano la vivacità delle fiamme. Finiti gli studi iniziarono a collaborare, lui dopo la morte del supervisore di Aleksandra, prese il suo posto. All’epoca però entrambi erano sposati, Zygmunt Bauman con Janina e lei con Albin, un gruppo formatosi all’Università di Varsavia nello stesso periodo.

L’espulsione di Zygmunt Bauman dalla Polonia

Nel 1968 Bauman fu espulso dal Paese con l’accusa di istigare la rivolta degli studenti contro il regime comunista. Il Dipartimento di filosofia e sociologia passò giorni terribili, il loro gruppo si schierò dalla parte di Zygmunt e anche Aleksandra venne sospesa dai corsi. Dopo la campagna antisemita lui fu costretto ad andarsene insieme alla moglie e le figlie. Riuscirà a tornare in patria solo dopo il crollo del Muro di Berlino. Ricominciarono a frequentarsi come gruppo negli anni Novanta e nel 1994 morì il marito di Aleksandra. Quando morì anche Janina nel 2009, Zygmunt le chiese di aiutarlo con la supervisione di alcuni suoi seminari, iniziò così una collaborazione più stretta e intensa, che piano si trasformò in amore.

marcel-proust-e-reynaldo-hahn-amore-1201-568

Marcel Proust e Reynaldo Hahn, storia d’amore e di amicizia

Tra lo scrittore francese Marcel Proust e il prodigio musicale di origine venezuelana Reynaldo Hahn nacque una profonda relazione

 

L’amore non ha età

È infatti il 2010 quando i due capiscono di essersi innamorati. Una seconda felicità, una nuova vita ebbe così inizio per Zygmunt Bauman e Aleksandra Kania. Entrambi ottantenni, avevano dovuto superare il dolore della perdita dei rispettivi compagni, insieme si diedero la forza di percorrere quell’ultimo tratto di esistenza con vitalità e passione. Aleksandra confessò come l’innamoramento a quell’età aveva la stessa forza e intensità dell’innamoramento a sedici anni. D’altronde Zygmunt Bauman scriveva che  l’amore non è semplicemente la promessa di una felicità facile, ma il tentativo costante di tenere vivo questo sentimento attraverso la cura dell’altro.

Alice Turiani

© Riproduzione Riservata