Sei qui: Home » Storie » Curiosità » Superluna del 13 luglio, quando vederla e perché si chiama “del cervo”
superluna

Superluna del 13 luglio, quando vederla e perché si chiama “del cervo”

Stasera per la seconda volta quest'anno sarà visibile in cielo la cosiddetta superluna. Ma a cosa è dovuto il fenomeno della superluna? Perché quella di stasera viene chiamata “luna del cervo”?

Stasera occhi puntati verso il cielo per vedere la superluna del 13 luglio. Dopo la particolare luna osservata in cielo lo scorso 14 giugno, stasera mercoledì 13 luglio 2022 il satellite terrestre,  in concomitanza con la Luna piena, raggiungerà il punto della sua orbita più vicino alla Terra (perigeo) e apparirà dunque più grande e luminoso del solito. Ma a cosa è dovuto il fenomeno della superluna? Perché quella di stasera viene chiamata “luna del cervo”?

Cos’è una superluna

Il termine “superluna” è stato coniato nel 1979 da un astrologo in riferimento a quando la luna è piena (fase di plenilunio) e si trova anche nel punto più vicino rispetto alla Terra (perigeo). In questo particolare momento, la luna ci apparirà fino al 10% in più grande rispetto al normale e con una luminosità maggiore del 15%. Stasera il nostro satellite “si veste” da superluna per arrivare a circa 366mila km dalla Terra.

Poesie sulla Luna

Le poesie più belle dedicate alla Luna

La luna con il suo romanticismo ha ispirato i poeti di tutte le generazioni del Mondo. Scopri le poesie più belle.

Perché si chiama “luna del cervo”

Luglio è il mese con il cielo più ricco di eventi astronomici. Il primo grande evento riguarda la cosiddetta “luna del cervo”. Ma perché si chiama così? Il nome proviene dalla tradizione degli Indiani d’America Algonchini ed è dovuto al fatto che luglio è il mese in cui le corna del cervo maschio cominciano a ricrescere per il loro rinnovo annuale.

A che ora vederla

Il perigeo è previsto alle 11:09 ora italiana e solo alle 20:37 la luna entrerà nella sua fase piena. Sfortunatamente in questi due momenti il nostro satellite non sarà visibile poiché si troverà sotto l’orizzonte orientale e bisognerà aspettare le ore 21:20 circa per iniziare a osservarla dalla Terra. Se il cielo rimane sereno come solitamente capita in estate, non sarà difficile poter ammirare la luna del cervo stasera e magari concedersi anche qualche suggestiva fotografia.

Se il meteo dovesse impedire l’osservazione, sarà comunque possibile ammirare la Luna online sul live streaming del Virtual Telescope Project.

© Riproduzione Riservata