Sei qui: Home » Storie » Salisbury, la cattedrale dove ci si vaccina a suon di musica
la storia

Salisbury, la cattedrale dove ci si vaccina a suon di musica

Ci troviamo nella cattedrale di Salisbury, in Inghilterra, dove in queste ore, al suo interno, si stanno vaccinando contro il Covid migliaia di persone.

Immaginate di fare il vaccino contro il Covid all’interno di una cattedrale con il sottofondo di un organo che suona. Solo l’idea è immensamente suggestiva. La cosa incredibile è che non è frutto della nostra immaginazione, bensì è la descrizione riportata dal New York Times,  di ciò che sta accadendo nella cattedrale di Salisbury in Inghilterra.

I vaccini in Inghilterra

La Gran Bretagna è nel mezzo di una campagna di vaccinazione di massa, in corsa per superare la diffusione del virus mentre una nuova variante scoperta nel paese aumenta. Finora, circa 6,3 milioni di persone hanno ricevuto una prima dose, poco meno del 10% della popolazione. Il servizio sanitario nazionale inglese ha firmato contratti con decine di grandi sedi che opereranno come centri di vaccinazione. Lunedì, ha annunciato 33 nuove sedi, tra cui la cattedrale di Salisbury. Qui, dal 16 gennaio, vengono ospitate le sessioni di inoculazione due volte a settimana per circa 1.200 persone al giorno. Le sessioni durano circa 12 ore e, per la maggior parte di questo tempo, David Halls e John Challenger, gli organisti della cattedrale, forniscono un sottofondo musicale, che va da inni noti a melodie da fiera e opere classiche.

Sentire il suono di un organo durante la vaccinazione

In Gran Bretagna, come in Italia e altri paesi, musei, concerti, festival e teatri sono totalmente sospesi. A fronte di questo, però, lo stato ha scelto delle sedi speciali per somministrare il nuovo vaccino contro il virus. Basti pensare al Thackray Museum of Medicine di Leeds, nel nord dell’Inghilterra, e l’Hertford Theater, appena a nord di Londra – sono diventati centri di vaccinazione, approfittando dei loro grandi spazi ben ventilati e dell’esperienza nella gestione delle folle.La cattedrale di Salisbury è, naturalmente, più un luogo religioso che culturale. Ma al di là dell’accompagnamento dell’organo, chiunque entri nell’edificio gotico del XIII secolo nel sud-ovest dell’Inghilterra, può anche meravigliarsi della sua architettura e contemplare diverse opere d’arte.

Il lato positivo della vaccinazione

Dan Henderson, uno dei medici che supervisiona il centro, ha detto che la cattedrale era uno spazio perfetto per le vaccinazioni, dato che il suo spazio ampio e pieno di correnti d’aria riduce il rischio di prendere il virus. La musica era un bonus, ha aggiunto, ma ha avuto un beneficio medico perché ha abbassato l’ansia delle persone. “Sta cambiando questo da un intervento medico a un evento”, ha detto, “e questo mette davvero a proprio agio i pazienti”.

Stella Grillo

 

 

© Riproduzione Riservata