Sei qui: Home » Storie » Renzo e Lucia, storia di un amore “promesso”
La storia d'amore

Renzo e Lucia, storia di un amore “promesso”

Renzo e Lucia sono i protagonisti del romanzo di Alessandro Manzoni “I promessi sposi”. La dimostrazione che l’amore per l’altro vince su tutto.

Renzo e Lucia sono la dimostrazione che l’amore resiste nonostante le avversità. “I promessi sposi” riescono a raccontare, oltre periodo storico, un amore forse atipico per l’epoca. La storia di due ragazzi innamorati che vengono divisi e allontanati con la forza, ma che continuano a lottare per far valere il loro sentimento. In questo articolo vogliamo raccontarvi il rapporto incondizionato dei protagonisti del romanzo di Alessandro Manzoni.

Renzo e Lucia, un matrimonio che “non sa da fare”

Renzo e Lucia si amano e vogliono coronare il loro amore con il sacramento del matrimonio. Siamo quasi a metà del 1600 e all’epoca il matrimonio non si basava spesso sull’amore dei due sposi, ma piuttosto sull’interesse delle famiglie. Qui, invece, i protagonisti si sono conosciuti, si sono innamorati e si sono scelti, hanno fatto una promessa che desiderano solo ufficializzare davanti a Dio. Dio che per Lucia è un punto fermo, un fondamentale riferimento per le scelte di vita e le decisioni importanti. Il loro matrimonio però viene però ostacolato dalla pretenziosità di un signorotto che si è invaghito di Lucia. Da qui nasceranno numerose peripezie, sfiancanti avvenimenti che in altri casi avrebbero portato i protagonisti a rinunciare all’amore.

L’amore passionale di Renzo

Renzo è un ragazzo umile e semplice. Di carattere coraggioso e appassionato, Renzo non è però un tipo a cui piace discutere, estraneo alla violenza, cerca sempre di fare la cosa più giusta per sé e per gli altri. Per lui la giustizia è fondamentale per il funzionamento del mondo. Ciò che però emerge maggiormente in questo romanzo è l’aspetto più passionale e impulsivo di Renzo. La notizia di non poter sposare l’amata fa nascere in lui una forza impetuosa che lo spinge in lungo e in largo pur di ottenere ciò che vuole. Il suo amore per Lucia non si affievolisce mai, anzi la lontananza e le avversità fanno crescere la passione e il sentimento.

“I promessi sposi” di Manzoni, un capolavoro senza tempo

“I promessi sposi” di Manzoni, un capolavoro senza tempo

In occasione dell’anniversario di Manzoni vi proponiamo la sua più grande opera “I promessi sposi”, dall’edizione del “Fermo e Lucia” fino a quella attuale

 

La complessità celata di Lucia

Il personaggio di Lucia è spesso frainteso, soprattutto dai giovani che si trovano costretti a studiare l’opera a scuola. Lucia non è, come potrebbe sembrare, una ragazza mesta e insipida, è invece una persona il cui coraggio esce nel momento opportuno, un animo caritatevole disposto a tutto per il bene dell’amato Renzo. Quando viene rapita, infatti, Lucia decide di fare un fioretto, rinuncerà al matrimonio se Renzo si salverà. Lucia rinuncia alla sua felicità, l’unica certezza del suo futuro pur di salvare la vita di Renzo. La sua religiosità e devozione la accompagnano per tutto il romanzo aiutandola a superare ansia e sconforto.

 

Quello di Renzo e Lucia raccontato da Alessandro Manzoni è un amore moderno, che si batte per la sua felicità e lotta contro le avversità. L’epoca forse non comprendeva appieno un sentimento così potente e incondizionato, ma noi oggi, con una lettura più disinteressata rispetto allo studio, riusciamo sicuramente ad immedesimarci in quei due giovani ragazzi che non si danno per vinti. Renzo e Lucia sono l’amore.

Alice Turiani

© Riproduzione Riservata