Sei qui: Home » Storie » Il matrimonio infelice tra Lady Diana e il principe Carlo
Lady Diana

Il matrimonio infelice tra Lady Diana e il principe Carlo

Lady Diana è stata una donna segnata da una vita prevalentemente tormentata, in cui il matrimonio con il Principe Carlo ha giocato un ruolo fondamentale nella sua infelicità

Ricorre oggi l’anniversario della Principessa Diana, conosciuta anche come Lady D, nata il 1° luglio del 1961 a Sandringham, nel Regno Unito e morta il 31 agosto del 1997 a Parigi. Una donna segnata da una vita prevalentemente tormentata, in cui il matrimonio con il Principe Carlo ha giocato un ruolo fondamentale nella sua infelicità. Oggi vogliamo parlarvi proprio di quel complicato rapporto.

Carlo e Diana

In occasione di una cena reale, Diana Spencer incontra Carlo, il Principe di Galles, con il quale si fidanza e, nel giro di pochi mesi, convola a nozze il 29 luglio del 1981. La cerimonia è un evento mediatico globale, il matrimonio del secolo fu seguito da 750 milioni di spettatori. In pochi, però, potevano aspettarsi che quello che sembrava il matrimonio da favola per eccellenza, sarebbe durato ben poco e che, l’amore si spense subito ( o non si accese mai). Su questo rapporto incombeva anche la figura di Camilla Parker Bowles, l’unica donna, con il senno di poi, che Carlo probabilmente amò davvero. Una lunga serie di incomprensioni, pressioni e litigi portò a termine il matrimonio nel 1996.

 

Diana

Diana Spencer nacque il 1 luglio del 1961a Parkhouse, proprio vicino la residenza reale di Sadringham. Fin da piccola soffrì della mancanza della madre la quale lasciò la figlia, di appena sei anni, per andare a vivere con un altro uomo. Nonostante la famiglia Spencer fosse addirittura più antica di quella dei Windsor, Diana voleva vivere una vita il più possibile “normale”: si trasferì in un appartamento di Coleherm Court, a Londra, convivendo con tre studentesse, e si mantenne lavorando come cameriera e baby-sitter. 

Le difficoltà e la malattia

La testa sempre un po’ piegata di lato, gli occhi grandi, il sorriso timido, la grazia innata, Lady D entrò subito nel cuore dei sudditi e del mondo intero. Purtroppo il matrimonio entrò subito in crisi; una delle principali cause fu proprio Camilla, un’ex fidanzata di Carlo che il principe non smise mai di frequentare. Questo non potè che ledere alla salute della Principessa, già segnata da episodi di depressione, anoressia, bulimia e tentativi di suicidio. Nonostante ciò, forte fu l’impegno sociale della Principessa del Popolo, così chiamata per le numerose attività di beneficenza e solidarietà in cui, oltre a prestare la propria immagine, partecipò attivamente.

Le relazioni di Diana

Nonostante Lady D continuasse ad apparire accanto alla famiglia reale nelle celebrazioni ufficiali, la donna cominciò ad intrattenere diverse relazioni: le più celebri furono quelle con il cardiochirurgo pachistano Hasnat Khan e, in seguito, con il ricchissimo imprenditore egiziano Dodi Al-Fayed. Diana e Al-Fayed morirono in un tragico incidente stradale, transitando in prossimità del tunnel dell’Alma a Parigi. Era il 31 agosto 1997.

© Riproduzione Riservata