Fotografie che fanno la storia

La foto simbolo di pace e speranza: un afroamericano salva un estremista di destra ferito

Non ci ha pensato due volte l'afroamericano Patrick Hutchinson a rischiare la sua vita per salvare quella di un estremista di destra ferito durante le proteste di Black Lives Matter
Patrick Hutchinson

Non solo scontri, sangue e statue abbattute e gettate in mare. Per fortuna, dalle strade di Londra arrivano anche immagini di speranza. Stiamo parlando della foto che ritrae Patrick Hutchinson, personal trainer di origini africane, mentre porta in spalla un uomo ferito: un bianco, militante dell’estrema destra, secondo quanto riporta la stampa britannica.

“Non ci ho pensato molto, la sua vita era in pericolo. Ma se gli altri tre agenti di polizia che erano in piedi quando George Floyd è stato assassinato, fossero intervenuti e avessero impedito al loro collega di fare quello che stava facendo, George Floyd sarebbe vivo oggi”, ha commentato. “Voglio solo uguaglianza, uguaglianza per tutti noi. Al momento la bilancia non è equanime e io voglio solo che le cose siano eque per i miei figli e nipoti”.

La foto simbolo di pace e speranza

Hutchinson, intervistato dalla Cnn, ha raccontato di essere andato per la prima volta sabato a Londra a una protesta di Black Lives Matter. Ha spiegato di essere intervenuto per “evitare una catastrofe: improvvisamente si passava da Black Lives Matter a giovani uccidono manifestanti, un messaggio che stavamo appunto cercando di evitare”. Dopo aver visto l’uomo rannicchiato a terra su alcuni gradini, circondato da manifestanti, Hutchinson ha cercato di trarlo in salvo. Dopo essersi frapposto fra l’uomo e i manifestanti, Hutchinson si è caricato l’uomo in spalle e lo ha consegnato nelle mani della polizia.

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti